Quantcast
Lombardia zona rossa, la Regione ricorre al Tar; Moratti: "Il ministro sospenda l'ordinanza" - BergamoNews
Le posizioni

Lombardia zona rossa, la Regione ricorre al Tar; Moratti: “Il ministro sospenda l’ordinanza”

La Regione Lombardia - come preannunciato dal presidente Attilio Fontana - lunedì mattina presenterà ricorso al Tar contro il provvedimento, con richiesta di misura cautelare urgente”

“Dopo il provvedimento del ministro Speranza, che ha deciso di collocare la Lombardia in ‘zona rossa’, la Regione Lombardia – come preannunciato dal presidente Attilio Fontana – lunedì mattina presenterà ricorso al Tar contro il provvedimento, con richiesta di misura cautelare urgente”.

MORATTI: MINISTRO SPERANZA SOSPENDA ORDINANZA CON EFFETTO IMMEDIATO

letizia moratti

Il vicepresidente ed assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, invita il ministro della Salute Speranza a sospendere con effetto immediato l’ordinanza che colloca Regione Lombardia in zona rossa in quanto l’incertezza dei dati non aggiornati alla base della decisione non legittima un provvedimento restrittivo di questo tipo.

“Inoltre, chiedo al Ministro Speranza – spiega Moratti – la revisione dei criteri da parte dei tecnici ministeriali in quanto ci sono ben altre regioni con rischi superiori a quelli della Lombardia non collocate in zona rossa.”

“Sollecito il Ministro Speranza – rimarca Moratti – a valutare la reale situazione, perché in altre regioni del Paese il rischio di contagiosità è palesemente superiore a quello lombardo. Si tratta di una pericolosa sottovalutazione, come attesta il dato aggiornato dell’incidenza dei positivi al Covid in quest’ultima settimana, che espone la popolazione di quelle regioni a un rischio di propagazione dell’infezione più marcato di quello lombardo”.

COVID. GALLONE (FI): LOMBARDIA ZONA ROSSA SAREBBE INACCETTABILE

Alessandra Gallone

“Far ripiombare la Lombardia in zona rossa significherebbe colpire pesantemente una popolazione già stremata da un anno difficilissimo. Nonostante i sacrifici di milioni di famiglie, lavoratori e studenti, il governo vorrebbe chiudere nuovamente la nostra Regione basandosi per di più su dati ormai vecchi e superati che non tengono probabilmente in conto i recenti miglioramenti. Una decisione irresponsabile che rappresenterebbe l’ennesimo colpo letale all’intero sistema produttivo ed economico della Lombardia, che produce il 22% dell’intero Pil nazionale e che è riuscito a sopravvivere in tutti questi mesi grazie alla tenacia e all’impegno quotidiano di tanti lavoratori, della Sanità e della scuola, commercianti, imprenditori e professionisti. È inaccettabile che in maniera così superficiale si possano anche solo ipotizzare scelte pesantissime e inspiegabili, basate su parametri obsoleti, giocando sulla pelle e sulla vita delle persone. Ci auguriamo che dal governo arrivi un’immediata retromarcia”.
Lo dichiara la vicepresidente dei senatori di Forza Italia, Alessandra Gallone.

ERBA (M5S): “FONTANA GIOCA CON LA VITA DEI LOMBARDI”

Generico gennaio 2021

Dura replica del consigliere regionale pentastellato  Raffaele Erba all’annuncio del Presidente Fontana sul ricorso che verrà presentato al Governo centrale per impedire che la Lombardia torni in Zona Rossa da domenica 17 gennaio.

“I dati mostrano che siamo alle soglie di una terza ondata in Lombardia e il Governatore Fontana gioca con le vite dei lombardi. Usare i numeri dei contagi per sostenere che la Zona Rossa in Regione Lombardia è ingiustificata significa fuorviare i cittadini”, dichiara il consigliere del MoVimento 5 Stelle.

“Tutti sanno, compreso Fontana, che il fattore centrale nella decisione del colore delle Regioni è l’indice RT, che stabilisce quanto velocemente sta crescendo il contagio. Secondo fattore sono gli altri 21 parametri che fotografano quanto il Sistema Sanitario Regionale può reggere all’impatto della nuova ondata pandemica e su cui abbiamo purtroppo visto molti punti deboli”.

“Con un indice di crescita RT in Lombardia a 1,4, se non venissero adottate le opportune restrizioni, rischieremmo tra due settimane un’altra strage di innocenti su tutto il nostro territorio: chi governa la Regione lo sa benissimo ma non vuole riconoscerlo”. “Fontana dovrebbe leggere la storia dei ‘chicchi di riso e la scacchiera’ per capire quale impatto avrebbe sul nostro territorio un raddoppio settimanale dei contagi. Purtroppo la Lombardia sta andando in questa direzione”. “Ormai siamo all’inimmaginabile – conclude Erba – Un Governatore regionale arriva al negazionismo scientifico pur di alimentare il malcontento, noncurante del prezzo che potrebbe far pagare ai cittadini”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
i dati covid 16 gennaio
I dati
Covid, nelle ultime 24 ore 475 decessi in Italia; in Lombardia 2.134 positivi: a Bergamo 82
carlo sangalli
Presidente di confcommercio
Sangalli: “Zona rossa senza programmazione, serve compensare i danni alle imprese”
contro la Dad al liceo Falcone
Bergamo
“Basta Didattica a distanza”, gli studenti protestano al liceo Falcone
soccorso alpino
Video appello
Covid 19, Soccorso Alpino: “Sì allo sport in montagna, ma prima la prudenza”
centro
Il primo giorno
Zona rossa a Bergamo: poche persone in centro, qualche runner sulle Mura
Dati regione
I dati di domenica 17 gennaio
Covid: altri 77 positivi a Bergamo, 65 decessi in Lombardia
Getty Covid
Le testimonianze
Long Covid: “Noi, negativi ma non guariti, tra stanchezza cronica, insonnia e vuoti di memoria”
attilio fontana
Lo scontro
Zona rossa in Lombardia, Fontana: “Presentato ricorso al Tar”
Gori Covid
I dati covid
Gori e i sindaci lombardi del centrosinistra: “Da quanto va avanti l’errore tecnico della Regione?”
moratti
Lombardia
Letizia Moratti cambia il direttore generale al Welfare della Regione
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI