Yara, la Cassazione dice sì al ricorso di Bossetti sull'esame dei reperti - BergamoNews
Colpo di scena

Yara, la Cassazione dice sì al ricorso di Bossetti sull’esame dei reperti

Ora si torna a Bergamo e altri giudici dovranno nuovamente pronunciarsi sulla possibilità che la difesa possa visionare, tra l’altro, i campioni di Dna e gli abiti della bambina uccisa il 26 novembre 2010.

Colpo di scena nel caso di Yara Gambirasio: la Corte di Cassazione ha accolto il ricorso della difesa di Massimo Bossetti (in carcere per l’omicidio della tredicenne di Brembate di Sopra) sull’accesso ai reperti, annullando con rinvio le ordinanze della Corte d’assise di Bergamo. Il Tribunale aveva dichiarato inammissibile la richiesta dei legali del muratore di Mapello in cella dal 2018 di avere accesso ai campioni di Dna e agli abiti della giovanissima vittima.

Ora si torna a Bergamo e altri giudici dovranno nuovamente pronunciarsi sulla possibilità che la difesa possa visionare, tra l’altro, i campioni di Dna e gli abiti della bambina uccisa il 26 novembre 2010.

Il 27 novembre 2019, il giudice dell’esecuzione Giovanni Petillo aveva accolto la richiesta degli avvocati di Bossetti di esaminare i reperti (i vestiti di Yara e non solo), per poi specificare, il 2 dicembre, che si trattava del via libera a una ricognizione, alla presenza della polizia giudiziaria, e non a un esame. Dunque, nulla poteva essere toccato o preso. Una nuova richiesta dei difensori, a maggio 2020 era stata dichiarata inammissibile dallo stesso giudice. Questo perché, su richiesta del pm Letizia Ruggeri, nel frattempo a gennaio i reperti erano stati confiscati, dunque non sono più agli atti del processo (sono dello Stato e restano conservati). Fino ad allora nè la Corte d’Assise di Bergamo nè la Corte d’Assise d’appello avevano disposto nulla.

La difesa vuole accedere ai reperti alla ricerca di nuovi elementi per chiedere la revisione del processo.

leggi anche
  • L'anniversario
    Omicidio di Yara, 6 anni fa l’arresto di Bossetti nel cantiere di Seriate
    Arresto Bossetti
  • Dopo l'intervista a bgnews
    “Dubbia la condanna di Bossetti”: la Regione si dissocia dal Garante per le vittime
    Generico giugno 2020
  • Elisabetta aldrovandi
    Caso Yara, la presidente dell’Osservatorio Sostegno Vittime: “Dubbia la condanna di Bossetti”
    Generico giugno 2020
  • In tv
    Caso Yara, lettera di Bossetti dal carcere: “Quando gli esami sui reperti?”
    Massimo Giuseppe Bossetti
  • La tragedia
    Brumano, 42enne muore travolto dalla valanga: lascia la moglie e due figli
    claudio rossi - valanga brumano
  • L'elezione
    Mario Boselli nominato presidente di Prestitalia Spa
    Mario Boselli
  • L'avvocato di bossetti
    Caso Yara, Salvagni: “Accesso ai reperti la svolta, possibile revisione del processo”
    Claudio Salvagni, difensore di Massimo Bossetti
  • La reazione
    Bossetti dopo la Cassazione sui reperti: “Finalmente, non ho ucciso Yara”
    bossetti yara
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it