Covid, il Cts: "Stato di emergenza fino a luglio" - BergamoNews
Lo scenario

Covid, il Cts: “Stato di emergenza fino a luglio”

L'indicazione del Comitato tecnico scientifico al governo, in vista del nuovo Dpcm che dovrà essere promulgato il 16 gennaio

Prorogare lo stato d’emergenza fino al 31 luglio. Sarebbe questa, secondo i più importanti quotidiani nazionali, l’indicazione che il Comitato tecnico scientifico ha dato al governo, in vista del nuovo Dpcm che dovrà essere promulgato il 16 gennaio.

Secondo gli esperti – riporta Repubblica – sono quattro gli elementi che consigliano il prolungamento di altri sei mesi, in modo da poter gestire la situazione con strumenti emergenziali: l’impatto ancora alto del virus sull’occupazione dei posti letto ospedalieri, la campagna vaccinale, la preoccupante situazione internazionale e la possibile sovrapposizione dell’influenza stagionale con il Covid.

Intanto, sempre in vista del prossimo Dpcm, si discute anche della riapertura degli impianti sciistici, al momento prevista per il 18 gennaio dal Dpcm in vigore. Il Cts avrebbe però espresso grande preoccupazione in merito, sottolineando tra l’altro che molte delle regioni in cui si trovano gli impianti sono proprio quelle dove la pandemia sta colpendo più duramente.

leggi anche
  • Intervento alla camera
    Covid, il ministro Speranza: “Emergenza fino al 30 aprile, nei prossimi mesi sarà tutto più complicato”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it