Quantcast
Bonus nascita e congedo paternità: le novità della Legge di Bilancio 2021 - BergamoNews

Fisco Facile

Fisco facile

Bonus nascita e congedo paternità: le novità della Legge di Bilancio 2021

A quanto ammonta l'assegno: le differenze legate all'Isee

La Legge di Bilancio 2021 introduce novità per le famiglie e per coloro che diverranno genitori nel corso dell’anno 2021.

Per i figli nati o adottati dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021 è prevista la corresponsione dell’assegno di natalità (Bonus Bebè). Tale assegno, a seguito di presentazione della domanda da parte del genitore, è erogato direttamente dall’INPS su base mensile e decorre dal mese di nascita o di adozione e fino all’anno di età del bambino o del primo anno di ingresso nel nucleo familiare a seguito dell’adozione. L’assegno non concorre alla formazione del reddito percepito nell’anno.

L’importo dell’assegno è pari a:

– 1.920 euro, se il nucleo familiare del genitore richiedente abbia un valore dell’ISEE non superiore a 7.000 euro annui;

– 1.440 euro, se il nucleo familiare del genitore richiedente abbia un valore dell’ISEE superiore a 7.000 euro, ma non superiore a 40.000 euro;

– 960 euro, se il nucleo familiare del genitore richiedente abbia un valore dell’ISEE superiore ai 40.000 euro.

In caso di figlio nato o adottato e successivo al primo, l’importo dell’assegno si incrementa del 20%.

Inoltre, sempre per i figli nati o adottati dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021, è prevista la proroga del congedo di paternità obbligatorio pari a 10 giorni. Il congedo è indennizzato totalmente dall’INPS e deve essere fruito, anche in modo non continuativo, dal padre lavoratore dipendente entro 5 mesi dalla nascita o adozione del figlio. Si tratta di un ulteriore ampliamento dei giorni spettanti rispetto agli anni precedenti. Per l’anno 2020 era previsto il riconoscimento di 7 giorni e per l’anno 2019 i giorni di congedo spettanti al padre erano 5.

Come negli anni precedenti è data la possibilità di fruire al padre di un ulteriore giorno di congedo facoltativo da godere alternativamente alla madre. In questo caso sarà decurtata una giornata di astensione obbligatoria della madre.

I giorni di congedo parentale indennizzati dall’INPS sono utili per la copertura della contribuzione figurativa ai fini pensionistici.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
La protesta dei ristoratori sul Sentierone
Fisco facile
Nel Decreto Natale contributi ai ristoratori: a chi spettano e come riceverli
carta carte credito (da Pixabay)
Fisco facile
Rimborsi in denaro per chi paga con le “carte”: come funzionano cashback e supercashback
Negozianti città alta
Fisco facile
Contributo a fondo perduto per le attività nei centri storici: a chi spetta e a quanto ammonta
decreto ristori bis
Fisco facile
Decreto Ristori Bis: a chi spettano i nuovi contributi a fondo perduto
Equitalia
Fisco facile
Rinvio delle cartelle e ipotesi di nuova rottamazione: il punto
inps logo
Fisco facile
Cos’è la “cassa” Iscro per lavoratori autonomi e come si ottiene
taglio cuneo fiscale (sito ministero)
Fisco facile
Il Bonus Renzi non c’è più: cosa l’ha sostituito e a chi spetta
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI