BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Asst Bg Ovest, vaccinazioni: obiettivo 100% dipendenti entro 18 gennaio

Nel frattempo è iniziata la consegna delle dosi anche alle Strutture Sanitarie e Socio Sanitarie afferenti

Prosegue a gonfie vele la Campagna Vaccinale Anticovid all’ASST Bergamo Ovest, partita domenica 3 gennaio con le inoculazioni per gli aventi diritto della Fase 1.

La prima giornata è stata dedicata a 60 dipendenti dell’ASST, tra medici, infermieri, farmacisti, biologi, psicologi, ostetriche, amministrativi, sia ospedalieri sia dell’area territoriale”.

Da lunedì, invece, nei due presidi Ospedalieri di Treviglio-Caravaggio e Romano di Lombardia, tutti i collaboratori, indipendentemente dal profilo professionale (compresi i dipendenti delle aziende che hanno appalti all’interno delle nostre strutture) hanno potuto prenotare liberamente sul sistema Zerocoda il primo appuntamento per il vaccino.

In un primo momento, visto le richieste, si pensava di concludere le vaccinazioni oggi, lunedì 11 gennaio. Ma l’alta adesione e l’apertura contestuale delle agende ai Medici di Medicina Generale, Pediatri di Libera scelta (compreso il personale di studio), alle ditte con appalti interni e ai volontari delle Croci/Areu ha imposto lo spostamento della chiusura della Fase 1 a lunedì 18 gennaio, giorno in cui tutte le dosi giunte all’ASST saranno state inoculate, in attesa di ulteriori forniture.

Domenica 10 gennaio, le dosi di vaccino eseguite alle categorie comprese nella Fase 1 erano ben 1439. Ogni giorno, infatti, erano disponibili 200 slot. Da oggi, invece, l’offerta è aumentata a 300 dosi/die prenotabili.

Nel frattempo è iniziata la consegna delle dosi anche alle Strutture Sanitarie e Socio Sanitarie afferenti, in particolare 370 dosi sono state consegnate all’Habilita di Zingonia e 660 allo IOB di Ponte San Pietro.

Mercoledì alcuni pazienti dell’area Alzheimer e alcuni dipendenti dell’RSA Anni Sereni hanno ricevuto la prima dose.

Nel frattempo, durante le sedute vaccinali nei due presidi ospedalieri, a turno, sono presenti infermieri e medici delle altre RSA in formazione, che nei prossimi giorni riceveranno le dosi per ospiti e dipendenti.

L’obiettivo dell’ASST è quello di raggiungere entro il 18 gennaio il 100% dei dipendenti che hanno manifestato la volontà di vaccinarsi e il 60% della popolazione compresa nella prima fase.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.