BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mia figlia e il consiglio della mamma di Harry Potter: disegnare le storie dei libri

Associare dei disegni al testo che si sta leggendo è utile per memorizzare ed assimilare ulteriormente la storia. Per altro ho constatato che Greta lo fa con piacere, non lo trova un compito, ma uno svago.

Più informazioni su

Durante le vacanze natalizie ho avuto la possibilità di leggere l’ultimo libro della scrittrice J.K.Rowiling e basandomi sulla sua proposta di livello mondiale, ho deciso di far disegnare alla mia bambina qualcosa che fosse inerente al suo libro dato a scuola. Ebbene sì, la famosa scrittrice ha chiesto ai bambini di mandarle dei disegni basati sulla sua storia. Una sorta di concorso on-line, organizzato appositamente durante lo scorso lockdown e che ha avuto un enorme successo.

Leggere è fondamentale per tutti, in particolare per i più piccoli e sono fortunata perché mia figlia adora entrare nel fantastico mondo della lettura. Non è solo dovuto all’educazione, da sempre fa parte di lei, da quando è piccola Biblioteca e libricini letti da mamma e papà sono una sua passione, non è esattamente lo stesso per suo fratello. Di base mi rendo conto che vede la sua mamma leggere tutte le sere invece che guardare la televisione, cosa più volte sottolineata dalla cucciola che fa il paragone con il papà, per nulla interessato alla lettura. Sono immagini di vita quotidiana, nessuna forzatura, ma lei vuole leggere come la sua mamma e si chiude in camera con la luce del comodino per avventurarsi nei suoi libri tutte le sere.

Onestamente avrò il mio bel da fare con Giulio, per riuscire a fargli completare le sue schede libro quando verrà il momento. Sono bambini decisamente all’opposto, in tutto, forse per questo li adoro entrambi.

Con Greta posso condividere le avventure letterarie, leggo tutti i suoi libri e così ne parliamo con estrema enfasi e ci raccontiamo impressioni, critiche, idee.

La sua maestra di Italiano ha dato una lista di testi da leggere suddivisa in periodi mensili e mentre io leggevo “Ickabog”, lei ha finito “Scintilla” di Cinzia Capitanio.

Realizzare dei disegni basati sui libri è piuttosto comune, in particolare se si tratta di Fantasy. Chi non ha mai guardato minuziosamente la mappa del “Signore degli Anelli”? Oltrepassando la precisione, cercando la magia e la fantasia, i bambini sono gli unici a poter creare disegni basati sulla storia di un libro in modo perspicace e realistico.

A parte la fama dovuta alla saga di “Harry Potter”, la scrittrice Rowling è chiaramente dedita al mondo fanciullesco, fiabesco, immaginario e speciale dei bambini. Ne ha dato un’ulteriore prova attraverso questo concorso. Ma in generale ogni libro è pura magia per i nostri figli, ognuno di essi ha qualcosa da raccontare e sempre con una precisa morale, indispensabile per l’educazione dei piccoli.

Associare dei disegni al testo che si sta leggendo è utile per memorizzare ed assimilare ulteriormente la storia in cui si sta navigando con la mente. Per altro ho constatato che mia figlia lo fa con piacere, non lo trova un compito, ma uno svago.

Si tratta pur sempre di sviluppare una certa vena artistica basandoci sulle storie scritte da altre persone, le storie che piacciono ai bambini per cui il risultato è coinvolgente e per loro divertente.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.