Quantcast
Fuga da film da Fontanella a Orzinuovi e incidente con una donna: arrestati 2 pusher - BergamoNews
Nella bassa

Fuga da film da Fontanella a Orzinuovi e incidente con una donna: arrestati 2 pusher

Non si sono fermati a un posto di blocco. Recuperati 125 grammi di eroina e 20 di cocaina

Due spacciatori magrebini di 33 e 34 anni sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo radiomobile di Treviglio al termine di un inseguimento da film iniziato a Fontanella e terminato a Orzinuovi (Bs), dopo lo scontro con l’auto guidata da una donna.

È successo intorno a mezzogiorno di sabato 9 gennaio. I militari, impegnati in un posto di blocco a Fontanella, avevano intimato l’alt alla vettura che aveva tirato dritto. Passando per Pumenengo e Torre Pallavicina, ignorando semafori rossi e imboccando strade in contromano, i due hanno raggiunto Orzinuovi. Nel tragitto hanno gettato dal finestrino alcuni sacchetti.

Arrivati nella cittadina bresciana, tallonati dai militari, nei pressi del supermercato Penny Market, l’auto, un’Audi A3 risultata rubata a Milano, si è scontrata con un’utilitaria con a bordo una donna ed è poi finita contro un marciapiede.

Uno dei due uomini a bordo è stato subito arrestato, l’altro dopo un breve inseguimento a piedi. Entrambi risiedono in provincia di Bergamo. In auto avevano 65 grammi di eroina, oltre a 70 euro in contanti, ma i carabinieri sono riusciti a recuperare anche gli involucri gettati dal finestrino, con all’interno altri 60 grammi di eroina e 20 di cocaina.

La donna è uscita spaventata ma illesa dall’incidente.

leggi anche
Generico gennaio 2021
Al credito cooperativo
Dalmine, boato nella notte: in azione la banda del Bancomat
carabinieri notte
Il provvedimento
Furti e truffe della baby gang di Romano, 14enne e 15enne finiscono in comunità
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it