Sci alpino

Coppa del Mondo, Sofia Goggia conquista la discesa libera di Sankt Anton am Arlberg

La 28enne di Astino ha preceduto di 96 centesimi l'austriaca Tamara Tippler e di 1"04 l'americana Breezy Johnson

Il pettorale rosso di Sofia Goggia, il sorriso di Federica Brignone, il rammarico di Marta Bassino.

Sono queste le immagini simbolo del weekend di Val d’Isère, ultime istantanee di un 2020 carico di soddisfazioni per la velocità azzurra.

Decise a riempire l’anno nuovo di vittorie e trionfi, le fuoriclasse dello sci tricolore non hanno tradito le aspettative dei tifosi confermandosi al vertice anche nella discesa libera di Sankt Anton am Arlberg.

Dopo essersi allenate a Santa Caterina Valfurva, le ragazze di Gianluca Rulfi hanno avuto modo di sfruttare le prove per prendere le misure del tracciato austriaco caratterizzato da numerosi passaggi tecnici.

Chi ha saputo adattarsi al meglio al fondo ghiacciato della Karl Schranz è stata ancora una volta Sofia Goggia che ha chiuso la propria prova con il miglior tempo cogliendo così il nono successo in Coppa del Mondo.

Reduce dal successo in terra transalpina, la finanziera orobica ha attaccato sin dall’uscita dal cancelletto, lasciando sfogare la propria potenza nei curvoni che caratterizzano la pista tirolese.

In grado di gestire i propri sci anche nei tratti più difficili, la 28enne di Astino  ha messo in campo un’azione particolarmente fluida che le ha permesso di gestire le sconnessioni del terreno e di far la differenza sulle avversarie, in particolare nel tratto finale.

“Sono molto contenta della gara di oggi, anche perché nelle prove non avevo capito bene la pista. L’ho studiata e provata con i tecnici e sapevo che i distacchi sarebbero stati risicatissimi, invece sono riuscita a vincere con quasi un secondo e sono davvero molto contenta. Dove c’è da tirare le curve a più di 100 km/h riesco a tenere giù il piede e a fidarmi dei miei appoggi. Nel 2013 vinsi qui in discesa in Coppa Europa, quest’anno torno a vincere, ma in Coppa del Mondo –  ha spiegato nel dopo-gara la campionessa olimpica -. Oggi ho vinto con il sole, allora vinsi con visibilità bruttissima e neve molto ghiacciata. Penso che il ‘pelo’ da discesista ci sia sempre stato, oggi quando ho visto il mio tempo sul tabellone ho immediatamente pensato che sarebbe stato difficile battermi, a parte un paio di curve subito dopo la partenza, sono stata molto solida fino al traguardo. Stavolta il pettorale di leader è tutto mio ma la strada è ancora lunga, siamo solo all’inizio del cammino. A Val d’Isère non avevo trovato la musica adatta per il superG, adesso voglio godermi ancora un po’ questa vittoria, e poi mi concentrerò per il superG di domani”

Seconda piazza per la padrona di casa Tamara Tippler che, dopo esser stata protagonista nella prima prova cronometrata, ha ritrovato le sensazioni migliori tagliando il traguardo con 96 centesimi davanti all’americana Breezy Johnson.

Prova a sorpresa per Laura Pirovano che, dopo esser stata a lungo in lizza per il podio, ha chiuso la competizione in quinta posizione, lontana 1″15 dalla vincitrice.

“Sono abbastanza meravigliata della mia prestazione, sinceramente non mi sono resa conto di quanto andassi veramente durante la mia discesa. Non mi aspettavo un piazzamento del genere, è stato strano perchè nelle scorse settimane avevo fatto un po’ di fatica, è stato esaltante vedere il mio nome in quella zona della classifica – ha sottolineato la giovane trentina -. Noi sciatrici viviamo di centesimi, vedere quel minimo di distacco mi è bruciato, ma diventa uno stimolo per cercare di migliorarmi nel supergigante di domenica”.

Grazie al risultato ottenuto sulle nevi austriache, Sofia Goggia ha rafforzato il primato nella classifica di specialità, consapevole di potersi giocare la vittoria anche nel supergigante di domenica 10 gennaio.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Sofia Goggia - Crans Montana 2021
Coppa del mondo
Sofia Goggia inarrestabile: bis a Crans Montana, quarto successo di fila in discesa
sofia goggia (Alain Grosclaude/Getty)
Sci alpino
Goggia da record e padrona delle discese: “Vittoria di maturità e d’esperienza”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI