Quantcast
Muriel, Zapata, Gosens: ecco i tre Re Magi - BergamoNews
Analisi&pagelle

Muriel, Zapata, Gosens: ecco i tre Re Magi

Nel finale da segnalare l'esordio del neo acquisto Maehle e il ritorno in campo di Mattia Caldara, due ottime notizie in un'Epifania felice per i colori neroazzurri.

Altra vittoria casalinga (la quarta consecutiva) per gli uomini di Gian Piero Gasperini che, al termine di una gara senza storia, battono 3-0 il Parma. Gli orobici hanno gestito al meglio la sfida, sapendo alternare con intelligenza i momenti in cui amministrare il gioco e gli istanti in cui colpire a freddo.

Complice le numerose assenze e gli infortuni subiti nel corso del match, la formazione di Liverani si è trovato di fronte a un’impresa impossibile pagando la potenza di fuoco del terzetto offensivo composto da Muriel, Zapata e Gosens.

Nel finale da segnalare l’esordio del neo acquisto Maehle e il ritorno in campo di Mattia Caldara, due ottime notizie in un’Epifania felice per i colori neroazzurri.

L’Atalanta è tornata a vincere con costanza, ora la continuità sarà fondamentale nel proseguimento del mese di gennaio.

Next stop: Benevento!

Le pagelle

Gollini 6: Il portiere emiliano rimane di fatto inoperoso fino al 87′ quando Mihaila cerca di sorprenderlo, ma il numero 95 riesce a mantenere la porta inviolata.

Toloi 6,5: Al rientro dopo i fastidi muscolari, il brasiliano gioca una gara di assoluta tranquillità, impostando in modo molto sereno. Un pomeriggio senza patemi.

Palomino 7: “El Tucumano” torna al centro della difesa e sforna un ottima prova sia su Inglese che sull’ex Cornelius. Tempi di anticipo, uscita palla a terra e gioco aereo: praticamente perfetto in tutte le fasi.

Djimsiti 6,5: Dalle sue parti Mihaila è l’unico che prova a rendere onore alla propria squadra, ma anche per l’albanese risulta facile controllare le situazioni.

Hateboer 6: Con Ilicic sulla destra, l’olandese riesce sempre a trovare buoni scambi e trame per andare sul fondo. Prova non trascendentale, ma pur sempre di sostanza. (Caldara SV)

Freuler 6,5: Lo svizzero continua a proporre livelli molto buoni di rendimento. L’avversario in questo 6 gennaio non era dei più irresistibili, ma la sua sostanza e copertura non mancano mai. (Miranchuk 5,5: Nei venticinque minuti concessi da Gasperini, il russo appare ancora abbastanza in chiaroscuro.

De Roon 7: L’olandese domina in largo e in lungo a centrocampo esercitando una pressione costante. Sul risultato di 2-0 compie un intervento a dir poco fondamentale (con il rischio di procurare un rigore e beccarsi il rosso) recuperando e sfilando palla a Mihaila lanciato a rete.

Gosens 7,5: Il tedesco sta inanellando una serie di prestazioni che lo riportano al Gosens che tutti conoscono, con tre gol nelle ultime quattro giornate di campionato. Nella sfida contro i ducali sforna inoltre un assist per la rete di Zapata.(Maehle 6,5: L’andamento del match consente al danese di esordire subito con la casacca neroblu. L’impatto è decisamente positivo con buoni spunti in uscita e presenza sia sulla corsia sinistra sia in area di rigore. Quasi quasi ci scappa anche il gol alla prima. Promette bene.)

Pessina 6,5: Lavora in modo alternato con Freuler a volte in linea mediana, a volte nella posizione avanzata di trequartista. Il suo apporto, seppur silenzioso, è sempre importante.

Ilicic 7: L’imbucata dello sloveno per la rete del vantaggio di Muriel vale il prezzo del biglietto, come si avrebbe detto in tempi no-Covid quando i tifosi assiepavano le tribune. (Malinovskyi 6,5: Il colonnello dell’Est velocizza l’azione, a volte questo diventa positivo come in occasione del terzo sigillo atalantino, a volte si trasforma in nulla di fatto per la frettolosità.)

Muriel 7: Pur partendo da titolare come a Crotone e Bologna, il colombiano riesce comunque a mettere la firma sul match. Nel primo tempo risulta il più pimpante davanti mancando di precisione nelle conclusioni successive al gol. (Zapata 7: Bastano quattro minuti al numero 91 per infilare Sepe. Nel proseguimento di gara gioca tanti ottimi palloni, mette lo zampino nel terzo gol e apparecchia la tavola anche per l’inserimento di Maehle.)

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI