E tu che animale sei?

Golden Retriever: dall’origine alla Pet Therapy

Intelligente ed affettuoso, docile e di media taglia, sono tante le caratteristiche di questo cane che lo rendono adatto anche per i più piccoli

Inizia un nuovo anno con la speranza che sia migliore di quello appena passato.

Mi piacerebbe potervi accompagnare per i prossimi mesi con una sorta di “rubrica nella rubrica”.

Il primo mercoledì di ogni mese vorrei parlarvi delle caratteristiche di una specie canina/felina con la speranza di farvi avvicinare un po’ di più al mondo animale e, chi lo sa che magari con queste piccole descrizioni, decidiate di accogliere un nuovo membro a quattro zampe in famiglia.

Oggi voglio partire da chi occupa il primo posto nella mia top ten: il golden retriever.

Il golden retriever ha le sue radici in Scozia, quando verso la metà del XVIII secolo venne selezionato come cane da riporto di oggetti in acqua e terra e per le battute di caccia degli aristocratici.

Il golden retriever è un cane dall’aspetto dolce e accattivante; è molto obbediente, intelligente e con un’innata predisposizione al lavoro. E’ infatti uno dei cani più utilizzati negli interventi di PET therapy.

golden retriever

Il suo manto, caratterizzato da un pelo lungo e fitto, può essere di un colore beige chiaro, nero, miele o marrone.

È un animale di media taglia e il suo peso si aggira intorno ai 30-35 kg per le femmine e ai 40-45 kg per i maschi.

Perché vale la pena acquistare un cane di questa razza?

Il golden retriever è un amico fidato e un ottimo animale da compagnia. Credo sia la scelta migliore che possiate fare nel caso abbiate in casa dei bambini piccoli in quanto, anche se disturbato, questo cane non reagisce mai con violenza. Ha un temperamento molto tranquillo che lo porta ad andate d’accordo con tutti, gatti compresi.

È molto protettivo e con una voglia costante di coccole. Vi posso assicurare che le carezze sono il suo pasto preferito. È un cane che si nutre di amore nel vero senso della parola.

Io ho adottato Mia ormai 7 anni fa. Prima di lei ho convissuto con molti altri cani, ma vi posso assicurare che come lei non c’è mai stato nessuno. È diventata una parte integrante della famiglia e senza di lei sicuramente non sarebbe la stessa cosa; la casa sarebbe completamente diversa in sua assenza. Ora che scrivo ho il suo muso appoggiato sulle mie ginocchia in attesa di coccole.

Come posso dirle di no?

golden retriever
Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI