Azzonica, la scuola dell'infanzia ha un nuovo corso: "Educazione in natura" - BergamoNews
Open day 9 gennaio

Azzonica, la scuola dell’infanzia ha un nuovo corso: “Educazione in natura”

La scelta di adottare l’educazione in natura è recente ed individua nei luoghi all’aperto una dimensione privilegiata delle esperienze didattiche, favorendo un processo d’apprendimento esplorativo.

La scuola dell’infanzia di Azzonica, frazione di Sorisole, ha intrapreso un interessante progetto pedagogico: si chiama “Educazione in natura” e verrà presentato alle famiglie interessate nel corso dell’open day previsto per il prossimo sabato 9 gennaio 2021, al quale ne seguirà un secondo il 30 gennaio. Dalle 9.30 alle 11 la visita della struttura e l’incontro con la coordinatrice e le insegnanti è riservata alla sezione primavera (bambini dai 2 ai 3 anni) e dalle 11 alle 12.30 alla scuola dell’infanzia (bambini dai 3 ai 6 anni). Per poter partecipare è necessaria la prenotazione inviando un’email all’indirizzo infanzia.azzonica@gmail.com oppure telefonando al 3403812467.

La scuola dell’infanzia di Azzonica, unica nel suo genere, è amministrata dall’Associazione Scuola Materna Giovanni XXIII, nata nel 1981, allo scopo di gestire la scuola in tutti i suoi aspetti ed orientare le scelte didattiche-pedagogiche al benessere dei bambini e delle famiglie. I rappresentanti dell’associazione sono i genitori, soci di diritto.

azzonica scuola infanzia bambini natura

La scelta di adottare l’educazione in natura è recente ed è stata approvata dal consiglio di amministrazione, composto da genitori eletti nell’assemblea dei soci. Questa originale proposta individua nei luoghi all’aperto una dimensione privilegiata delle esperienze didattiche, favorendo un processo d’apprendimento esplorativo. Il bambino è protagonista attivo ed esercita le proprie competenze in autonomia. L’ambiente esterno, assume la valenza di un’aula a cielo aperto che offre l’opportunità di essere in relazione con la natura e i suoi molteplici linguaggi (visivo, motorio, emotivo). L’ubicazione stessa della scuola dell’infanzia di Azzonica consente la piena realizzazione di una didattica in natura in quanto circondata da bosco, prati, aree agricole e zone urbane, come il parco e la pista ciclabile, dove la dimensione del rischio è contenuta.

L’esperienza all’aperto, il gioco libero e la ricerca individuale sono solo l’inizio di un percorso di conoscenza che coinvolge i bambini, grazie alla presenza qualificata ed attenta degli operatori, e che prosegue nella didattica dei laboratori proposti annualmente, come il teatro, la psicomotricità, la manipolazione, l’inglese. Prendendo spunto dal decalogo delle “Scuole Fuori” a cui ci ispiriamo: “Dentro e fuori si gioca, esplora, discute, apprende, con lo stesso valore e senza gerarchie, ma soprattutto senza distinzioni di apprendimenti; per questo il fuori non è solo quello dell’intervallo, ma anche quello dell’esperienza educativa e scolastica nella sua interezza”, spiega la coordinatrice Domenica Rovelli.

La cura e il rinnovo degli ambienti è uno degli oggetti di attenzione da parte dei genitori amministratori della scuola che negli ultimi anni, grazie anche al contributo dell’amministrazione comunale proprietaria dell’immobile, hanno pianificato e realizzato significativi interventi di manutenzione. Nel 2021 proseguirà la riqualificazione della struttura scolastica coinvolgendo in particolare la parte esterna dell’edificio.

azzonica scuola infanzia bambini natura
leggi anche
  • L'iniziativa
    Il presepe di Azzonica: un progetto che ha unito giovani e bambini
    presepe azzonica ok
  • Emergenza covid-19
    Locatelli sul vaccino Reithera: “Risultati più che promettenti”
    Franco Locatelli
  • Ascom
    Saldi, in Lombardia al via il 7 gennaio: in Bergamasca in gioco 138 milioni di euro
    E' iniziata la corsa ai saldi
  • Il libro
    Bendera e il Kenya, quattro progetti per donare speranza a quella terra
    bendera kenya
  • 5 km di strada
    Treviolo-Paladina, il cantiere che il Covid non ha mai fermato
    treviolo paladina
  • Sui social
    “Buon compleanno capitan Stromberg”: l’affetto dei tifosi atalantini
    Stromberg Maradona
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it