BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviolo-Paladina, il cantiere che il Covid non ha mai fermato

"È sempre stata nostra volontà dare un segnale chiaro che si sta andando avanti nel migliore dei modi, ed è nostra intenzione continuare così perché questa è un arteria fondamentale per i tanti automobilisti che tutti i giorni la percorrono" dichiara Cristian Vitali, Amministratore Delegato Vitali Spa

È un’opera attesa, molto discussa, spesso contestata. Un tratto di quell’arteria Villa d’Almè -Dalmine che è sempre più vitale per lo sviluppo ad ovest della città e della Val Brembana.

Un cantiere vistoso, importante per il grande lavoro in trincea – lunga 1,5 chilometri sui cinque totali – che caratterizza quel tratto di strada e che non si è mai fermato nemmeno davanti al Covid. Anzi. Qui mezzi ed operai hanno approfittato dei lockdown per eseguire spostamenti, rotonde e deviazioni.

Certo non sono mancati imprevisti, come l’allagamento di una parte della trincea dovuta ad un periodo di intense piogge e alle acque fuoriuscite da una vasca di sollevamento che si affacciava proprio sullo scavo.

treviolo paladina

L’opera è stata affidata alla Vitali Spa di Cisano Bergamasco per un appalto dalla Provincia di Bergamo e interamente finanziata da Anas. Dalla società di Cisano che ha messo in campo operai e mezzi, assicurano che l’opera sarà terminata e consegnata per i tempi previsti, fine anno 2021.

“È sempre stata nostra volontà dare un segnale chiaro che il cantiere sta andando avanti nel migliore dei modi ed è nostra intenzione continuare così perché questa è un arteria fondamentale per i tanti automobilisti che tutti i giorni la percorrono” dichiara Luca Vitali, Amministratore Delegato Vitali Spa.

treviolo paladina

TABELLA

Lunghezza dell’opera: cinque km di strada da riqualificare
Da a: dallo svincolo per il centro commerciale di Curno fino al rondò di Paladina;
Impresa: la Vitali Spa di Cisano
Importo dell’appalto: 44 milioni di euro di cui per lavori 25 milioni,
Quattro gallerie, 3 nuovi impalcati (ponti), 1 allargamento impalcato esistente,
Gli svincoli al rondò di Valbrembo, a Paladina, alla connessione con la Briantea, a Curno.

treviolo paladina

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.