Quantcast
Disagi nell’erogazione di energia elettrica, “I black out si risolvono con più personale” - BergamoNews
Flaei cisl bergamo

Disagi nell’erogazione di energia elettrica, “I black out si risolvono con più personale”

Carlo Varinelli, Flaei Cisl Bergamo: “Servono investimenti nelle infrastrutture e nuove assunzioni”

Quanto accaduto in questi giorni alla rete elettrica della provincia di Bergamo, costellata di black out anche prolungati dalle valli alla Bassa, rispecchia una situazione aziendale in Enel bisognosa di investimenti indirizzati a infrastrutture e nuove assunzioni.

“Le ultime nevicate a cavallo del nuovo anno, con i conseguenti disagi nella fornitura dell’energia elettrica a famiglie e attività, – sostiene Carlo Varinelli, Segretario generale Flaei Cisl Bergamo – evidenziano l’urgenza di investire per rinnovare una rete elettrica spesso obsoleta e nel contempo per dare linfa vitale agli organici mediante pronte  assunzioni”.

“In questi giorni – continua Varinelli – i numero dei lavoratori chiamati ad intervenire ai guasti è sottodimensionato rispetto alle richieste. Va da sé che in casi di
emergenza i disagi diventano ingestibili non per cattiva volontà bensì per carenze effettive di organico”.

Iniezioni di personale sono anche il presupposto per esercitare un’azione di manutenzione ordinaria in un contesto territoriale, come quello della Bergamasca, assai variegato nella sua morfologia. Se l’azione ordinaria è supportata da un’opportuna capacità di risposta in termini di risorse umane, anche in frangenti emergenziali la risoluzione del disagio potrà essere più efficace ed efficiente.

Il sindacato degli elettrici della Cisl Bergamo, anche sulla base degli ultimi eventi, fa notare che i forti disagi subiti e le interruzioni di energia elettrica non sono casi eccezionali bensì accadono con preoccupante frequenza e spesso anche non in situazioni di grave emergenza.

“Anche ordinarie perturbazioni – riprende Varinelli – provocano interruzioni molto prolungate prima che si riesca a ripristinare la normalità. Auspichiamo che il 2021 sia l’inizio di un nuovo percorso che Enel ha dichiarato di voler intraprendere (è servito uno sciopero!), con investimenti importanti nell’ordine di 14 miliardi e nuovo inserimenti di organico. Il rinnovamento è un passo non procrastinabile per una grande azienda come Enel che offre un servizio essenziale per la comunità”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
Inaugurazione collegamento A4-Brebemi
Per il 2021
A35 Brebemi: sconti del 20% per i clienti Telepass business-family e del 30% per i veicoli green
ambulanza notte
Primo gennaio
Nese, intossicati da monossido: due donne e due bambini di 4 e 7 anni
Sergio Mattarella - discorso di fine anno 2020 - foto Quirinale
Il discorso di fine anno
Mattarella: “Vaccinarsi è un dovere, lo farò non appena possibile”
ambulanza notte utilizzabile
In via carducci
Incidente a Bergamo nella notte: una giovane vittima
Gualberto Dovere
Lieto fine
Scomparso 24 ore fa, si ripresenta a casa spontaneamente
simone moro
L'alpinista
Simone Moro costretto a rinviare di 24 ore la nuova spedizione: il tampone non va bene
Vincenzo Caldura
Bergamo
Vincenzo, morto a Capodanno a 26 anni: il dolore della sua insegnante
Esplosione Enel lallio
La lettera
Black out elettrici, 54 sindaci bergamaschi scrivono al Prefetto
batteria ces - foto nostra
La start up
Batterie di nuova generazione, la Commissione europea finanzia la bergamasca Green Energy Storage
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI