Quantcast
Il nostro film del 2020, l'anno che ha cambiato la storia di Bergamo - BergamoNews
In 5 minuti

Il nostro film del 2020, l’anno che ha cambiato la storia di Bergamo video

Realizzato con i filmati pubblicati sui nostri social, parte dal Natale "normale" del 2019, passando per il sogno Champions dell'Atalanta ma soprattutto l'incubo Covid con le sue storie

Un anno fa, di questi tempi, i bergamaschi celebravano come sempre le festività natalizie. Cene in famiglia, uscite tra amici, sciate in montagna. Frammenti di normalità che a distanza di dodici mesi sembrano lontani anni luce.

Il film del 2020 realizzato con i filmati pubblicati sui nostri canali social, parte da lì ma ha poi come protagonista quel Covid 19 che all’improvviso è entrato nelle nostre vite. Nel giro di poche ore.

Era il 19 febbraio quando Bergamo si ritrovava sui giornali di tutta Europa grazie all’Atalanta che vinceva 4-1 contro gli spagnoli del Valencia negli ottavi di finale di Champions, mettendo una serie ipoteca sul passaggio del turno. Quasi 50mila tifosi raggiunsero Milano per incitare gli uomini di Gasperini verso l’impresa.

Cori, suoni e sorrisi all’uscita da San Siro, che però solo cinque giorni dopo si infransero contro il primo decesso per Coronavirus della nostra provincia: Franco Orlandi, 83enne di Nembro.

Da quel giorno inizia l’incubo, con lockdown, persone chiuse in casa, interventi di politici. Ma soprattutto morti e contagi. Tanti. Ben più che in altre zone d’Italia e del mondo.

La procura apre anche un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità della massiccia diffusione del virus in Bergamasca e interroga diversi rappresentanti di istituzioni regionali e nazionali.

In estate la situazione sembra, pian piano, tornare alla normalità. L’Atalanta, altro trending topic dell’anno orobico, con un parallelismo con la pandemia che fa mordere le dita ai sostenitori nerazzurri (chissà che tifo ci sarebbe stato in un anno “normale”) sfiora la semifinale di Coppa perdendo solo negli ultimi minuti contro i milionari del Paris Saint German.

Ma in autunno i contagi tornano a salire e vengono stabilite nuove restrizioni di legge.

La luce in fondo al tunnel arriva in coda al 2020 ed è rappresentata dalla somministrazione dei primi vaccini, con la speranza di poter spazzare via presto questo anno funesto.

Più informazioni
leggi anche
operai tenaris
Dodici mesi in sintesi
Annus horribilis per Ubi Banca; 2020: cosa è cambiato nell’economia bergamasca
Terapia Intensiva
Report settimanale
Mentre rallenta l’epidemia, focus sulle vittime europee 2020: a Bergamo triste primato
Palazzo Frizzoni
Ultime variazioni
Bilancio 2020, Palazzo Frizzoni: spesa sotto controllo e avanti con gli investimenti
Scatta il coprifuoco, i controlli delle forze dell'ordine
Le regole
Bergamo e l’Italia tornano zona rossa, Capodanno osservato speciale
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it