Quantcast
Vaccino Covid arrivato all'ospedale di Alzano, simbolo della lotta alla pandemia - BergamoNews
Il video

Vaccino Covid arrivato all’ospedale di Alzano, simbolo della lotta alla pandemia

Il Fenaroli Pesenti è l'unico presidio fuori dai capoluoghi di provincia, insieme a Codogno, selezionato in questa prima fase per la somministrazione dei vaccini.

Le prime dosi del vaccino anti-Covid sono arrivate nella tarda mattinata di domenica 27 dicembre nella Bergamasca.

Dopo una breve cerimonia ufficiale svolta alla presenza del presidente della Regione Attilio Fontana e dell’assessore al Welfare Giulio Gallera all’esterno dell’ospedale Niguarda di Milano, dove sono giunte tutte le fiale destinate alla Lombardia, le auto di Areu sono partite alla volta degli ospedali dei capoluoghi di provincia.

Ma, oltre al Papa Giovanni XXIII, il vaccino nella nostra provincia è arrivato anche all’ospedale di Alzano Lombardo, unico extra capoluogo insieme a quello di Codogno in questa prima fase, in quanto considerati simbolo della lotta alla pandemia.

Ecco il momento dell’arrivo del vaccino all’ospedale Fenaroli Pesenti, con l’automedica scortata dai carabinieri:

Al via regionale odierno alle vaccinazioni, avvenuto presso l’Ospedale Niguarda, hanno fatto seguito le prime somministrazioni “simbolo” a medici e infermieri. Tra gli altri vaccinati oggi Grazia Fresta, in rappresentanza degli Operatori dei servizi dell’Ospedale di Niguarda, Adele Gelfo, in rappresentanza degli Operatori sociosanitari del Niguarda, Roberto Carlo Rossi, presidente dell’Ordine dei Medici di Milano e Pasqualino D’Aloia, presidente dell’Ordine degli infermieri di Milano. E inoltre, il dottor Fiorenzo Corti, in rappresentanza dei Medici di medicina generale, Silvio Garattini, presidente dell’Istituto di ricerche farmacologiche ‘Mario Negri’ e il dottor Fabrizio Pregliasco, presidente dell’Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze).

leggi anche
giorgio gori
Il sindaco di bergamo
Gori e il v-day: “Un giorno di festa. Nessuno si salva solo”
I primi vaccinati contro il Covid
Le immagini
Vaccino Covid, tra i primi a riceverlo Silvio Garattini
L'arrivo dei vaccini al Papa Giovanni
V-day
Vaccino Covid, cinquanta dosi arrivate al Papa Giovanni di Bergamo
Remuzzi vaccino alzano
V-day
Giuseppe Remuzzi, direttore del Negri, primo vaccinato all’ospedale di Alzano
I primi vaccini al Papa Giovanni
V-day
I primi 50 vaccini Covid eseguiti al Papa Giovanni: “La luce in fondo al tunnel”
I primi vaccini al Papa Giovanni
La svolta
La giornata del vaccino ad Alzano e Bergamo: “Come l’ultimo chilometro di una gara faticosa”
coronavirus Roberta Villa
L'intervista
Vaccino Covid obbligatorio? Roberta Villa: “È propaganda, adesso i problemi sono altri”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it