Quantcast
Cambia il capogruppo della Lista Gori in Consiglio: da Amaddeo a Togni - BergamoNews
Bergamo

Cambia il capogruppo della Lista Gori in Consiglio: da Amaddeo a Togni

"Per la nostra città è stato un anno particolarmente complicato e, per questo, la Lista Gori continuerà a lavorare nei quartieri, come ha sempre fatto, per una Bergamo sempre più attenta, inclusiva, sostenibile, sicura e viva"

È arrivato dopo quasi 7 anni il cambio di guardia alla guida della Lista Civica che porta il nome del Sindaco Giorgio Gori sin dal primo mandato. Roberto Amaddeo, capogruppo dal 2014, ristoratore e politico cittadino lascia il posto a Stefano Togni, novità nelle elezioni del 2019 che, forte delle quasi 700 preferenze raccolte sul territorio, ha accettato l’incarico.

Roberto Amaddeo, accompagna le sue dimissioni da capogruppo dichiarando: “Dopo anni molto felici, nei quali sono stato sinceramente onorato di essere capogruppo della Lista Gori, sia nel primo che nel secondo mandato, da oggi rassegno le mie dimissioni perché il senso della Lista Gori sta in gesti come questi, sta nel sapersi ri-generare anno per anno, mandato dopo mandato. Per questo mi rende ancora più felice sapere che dopo di me prenderà il mio posto un giovane che si sta molto impegnando, come Stefano Togni. Il gesto di responsabilizzare i più giovani, seppur già esperti e pronti, è rappresentativo delle volontà politica della Lista, un gesto che vorrebbe provare ad essere da esempio, nel suo piccolo, all’interno della politica che verrà. Voglio ringraziare tutti – conclude Amaddeo – dal sindaco Gori che dà il nome a questo gruppo di persone fantastiche, fino al nostro coordinatore politico Niccolò Carretta, non dimenticando Maurizio Betelli, coordinatore della ‘prima’ Lista Gori, che sette anni fa, pensò a me per ricoprire questo ruolo; passando da tutti i consiglieri comunali del primo mandato, Fabio Fracassi, Massimo Camerlingo, coloro che fanno ancora parte, con me, del secondo ciclo, Denise Nespoli, Eleonora Zaccarelli ed Ezio Deligios e tutte le nuove risorse, diventati compagni di viaggio dal 2019, Massimo Bottaro, Stelio Conti, Stefano Tironi e della sua sostituta Paola Suardi, Maddalena Raineri e appunto Stefano Togni.

Il coordinatore politico della Lista Gori, il consigliere regionale Niccolò Carretta plaude lo scambio e si dice molto ottimista per il lavoro che verrà visti e considerati i grandi risultati di Lista negli anni passati: “Siamo una Lista che ha raccolto voti civici, senza troppa ideologia e liberi da ogni vecchia dinamica politica. La scelta di Robi Amaddeo, che ringrazio di cuore per la passione, il tempo e l’entusiasmo con cui ha guidato la Lista finora e che ha saputo trasmettere a tutti i consiglieri, è ammirevole. Sono certo che ora che Bergamo ha subito questa grandissima ondata di negatività avrà bisogno, per rilanciarsi, di puntare su due questioni fondamentali: il rapporto con l’Unesco e le Food Policy, entrambe deleghe del Consiglio comunale salde nelle mani esperte, sagge e più libere di Robi.

Stefano Togni, nuovo capogruppo della Lista Gori conclude ringraziando il sindaco Gori, il coordinatore Carretta e il già capogruppo Roberto Amaddeo: “Voglio soprattutto sottolineare quanto Robi abbia saputo dare al gruppo in questi anni e, per quanto mi riguarda, in questi mesi; si parla di competenza, visione e progettualità, doti che saranno sicuramente ancora fondamentali negli anni che verranno. Ringrazio i colleghi di Lista per la fiducia che hanno voluto riporre nei miei confronti e il Sindaco per avermi affidato questo compito. Per la nostra città è stato un anno particolarmente complicato e, per questo, la Lista Gori continuerà a lavorare nei quartieri, come ha sempre fatto, per una Bergamo sempre più attenta, inclusiva, sostenibile, sicura e viva; partendo dall’ascolto e continuando a formulare proposte”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
togni calenda
Il passaggio
Dopo Carretta anche Stefano Togni della lista Gori entra in Azione di Calenda
niccolò carretta
Bergamo
Carretta, lista Gori, guarda a Renzi e lascia il Pd: “Troppo vicino al M5S”
Roberto Amaddeo
Con la lista gori
Amaddeo in pista: “Cibo è cultura, anche col food Bergamo apre al turismo del mondo”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI