Sangalli Spa, fatturato in crescita del 25%: venti nuovi assunti - BergamoNews
Bilancio 2020

Sangalli Spa, fatturato in crescita del 25%: venti nuovi assunti

Dodici mesi intervallati da “stop e ripartenze” che hanno rappresentato per l’impresa di Mapello uno stimolo e un trampolino su cui costruire un futuro “nuovo”.

Le difficoltà legate alla gestione dell’emergenza Covid-19 non hanno fermato l’azienda di Mapello, dal 1979 in prima linea nella realizzazione di lavori stradali, produzione di conglomerati bituminosi e calcestruzzi, urbanizzazioni e sviluppo di infrastrutture. Con un incremento del 20% delle risorse umane e del 25% del fatturato rispetto al 2019, l’impresa guarda al futuro in modo proattivo.

“Un anno in salita, in cui le sfide si sono alternate alle complessità di gestione di una condizione eccezionale. L’emergenza legata al Covid -19, con le regole di distanziamento sociale e conseguenti nuove modalità operative, ha rappresentato uno tsunami che ci ha portato a rivedere paradigmi lavorativi consolidati, aprendo la strada a nuove prospettive”, commenta così Marco Sangalli, titolare di Sangalli Spa, l’anno 2020 per la sua azienda.

Dodici mesi intervallati da “stop e ripartenze” (il 16 Marzo, in contemporanea con la prima “ondata” del virus, l’azienda decise subito di bloccare gli 11 cantieri dislocati in varie province della Lombardia per preservare la salute dei propri dipendenti e, a cascata, delle loro famiglie, ndr) che hanno rappresentato per l’impresa di Mapello uno stimolo e un trampolino su cui costruire un futuro “nuovo”. Il grande impegno e il desiderio di mettersi in gioco di tutte le divisioni aziendali è stato premiato. Lo confermano i numeri (incremento delle assunzioni e del fatturato rispetto allo scorso anno), ma anche le scelte compiute in ottica di ricerca, sviluppo e networking: Sangalli SPA è infatti una delle 5 aziende che hanno subito aderito al progetto Edinnova, Rete per l’Innovazione della filiera dell’edilizia, promossa da Confindustria Bergamo e Ance Bergamo e supportata da RetImpresa, l’Agenzia di Confindustria per le aggregazioni e reti d’impresa, con l’obiettivo di favorire la ricerca di base e applicata e il trasferimento tecnologico.

“Consideriamo Edinnova – prosegue Sangalliun buon esempio della capacità del territorio di fare sistema per fronteggiare attività importanti per le aziende, tra cui spiccano la ricerca di base e applicata ed il trasferimento tecnologico. Da sempre prestiamo attenzione al futuro facendo della sostenibilità una linea guida del nostro sviluppo: grazie a questa Rete contiamo di individuare dei progetti innovativi da sviluppare e da applicare nella filiera dell’edilizia”.


RISORSE UMANE: + 20% CON SPICCATA ATTENZIONE AI GIOVANI

Giro di boa dei “100” (dipendenti) per Sangalli che, nel 2020, ha visto un considerevole aumento del numero dei suoi collaboratori, incrementandoli di circa il 20%. “L’incremento – spiega Emanuele Mangili, Responsabile Risorse Umane di Sangalli Spa – è il risultato di nuove assunzioni, che vanno a rinforzare l’organico aziendale in tutti i settori. Resta ferma la volontà dell’azienda di consolidare i rapporti di lavoro con i nuovi collaboratori quando le condizioni lo consentono: in tal senso nel 2020 ci sono state una ventina di trasformazioni a tempo indeterminato”.

Significativa è anche l’età media dei nuovi assunti: il 35% è under 25. “Rinforzare il gruppo vuol dire anche progettare il futuro dell’azienda: l’inserimento di un buon numero di risorse giovani è una sfida che vogliamo vincere e per la quale abbiamo chiesto il supporto dei nostri collaboratori più esperti per un affiancamento che trasmetta sapere professionale e valori aziendali”, conclude Mangili. In questa prospettiva l’azienda si orienta al 2021 il cui obiettivo è quello di creare i presupposti perché gli inserimenti del 2020 possano avere prospettiva a lungo termine.

FATTURATO: + 25% CON COMMITTENZE SEMPRE PIÙ STRUTTURATE

Il fatturato 2020 si assesterà intorno ai 27 euro/MIO, in crescita del 25% rispetto alla scorsa stagione, grazie anche ad una serie di commesse siglate nel 2019 e realizzate negli ultimi 12 mesi. Significativo, in particolare, il balzo in avanti del settore infrastrutture, che si è confrontato con lavori di grosse dimensioni per committenti di primo piano afferenti a società pubbliche che gestiscono il patrimonio del servizio idrico integrato e facenti parte della più grande rete d’impresa a livello nazionale la “Water Alliance – Acque di Lombardia”.

Un impegno che ha richiesto all’azienda di ripensare ad alcune procedure tecnico-organizzative, ormai consolidate, per rispondere a richieste di performance di alto standing.

“La tipologia di committenza ed il relativo standard qualitativo formulato – spiega Marco Sangalli – è la dimostrazione del livello raggiunto dalla nostra azienda in termini di Know How e di capacità di gestione di lavori complessi. Lavori che rappresentano uno stimolo continuo al nostro miglioramento organizzativo, necessitando di una organizzazione tecnica e logistica diversa rispetto a quella della Divisione “Asfalti”, che rimane il nostro core business”.


R&S: CONTINUANO GLI INVESTIMENTI

leggi anche
  • Bassa
    Muletto si ribalta, operaio ferito a testa e gambe all’Italtrans di Calcio
    Italtrans Calcio
  • Bergamo
    Civiche benemerenze, dal Comune Medaglie d’oro agli angeli del Covid
    ospedale fiera covid coronavirus infermieri
  • I dati di giovedì 17 dicembre
    Lombardia, calano i ricoverati in terapia intensiva (-18): a Bergamo 210 nuovi contagi
    Generico dicembre 2020
  • Giovedì pomeriggio
    Scossa di terremoto nel Milanese: avvertita anche a Bergamo e provincia
    terremoto
  • Agenzia dogane e monopoli
    Aeroporto di Orio, sequestrato quadro del 1600: denunciato un uomo
    Generico dicembre 2020
  • La lettera
    Un hotel per l’aeroporto, i sindaci: “Non si dimentichi la mitigazione ambientale”
    aeroporto bergamo caravaggio
  • Il progetto
    Treviglio, via libera alla nuova palestra polivalente accanto al PalaFacchetti
    nuova palestra treviglio
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it