• Abbonati
Il comune informa

Treviolo, la carica dei giovani volontari per portare i doni del Comune a nonni e bambini

Si sono subito messi al lavoro, gli 80 ragazzi treviolesi che hanno aderito al progetto Giovani Volontari lanciato dalla commissione Politiche Giovanili

Si sono subito messi al lavoro, gli 80 ragazzi treviolesi che hanno aderito al progetto Giovani Volontari lanciato dalla commissione Politiche Giovanili. Un gruppo pieno di energia e buona volontà, composto da giovani dai 16 ai 35 anni che hanno scelto di mettere a disposizione un po’ del loro tempo per la comunità e il territorio.

Così l’Amministrazione comunale ha pensato di chiedere loro una mano per consegnare i regali di Natale del Comune alle persone anziane e ai bambini. “Solitamente nel periodo natalizio organizzavamo la Festa dei Nonni per gli anziani e la festa di Santa Lucia per i bambini, ma quest’anno a causa dell’emergenza sanitaria non potremo fare nulla di tutto ciò – spiega l’assessore alle Politiche Giovanili Martina Locatelli -. Così abbiamo deciso di far sentire comunque la vicinanza e l’appoggio dell’Amministrazione portando loro un piccolo regalo”.

Treviolo, la carica dei giovani volontari per portare i doni del Comune a nonni e bambini

Lo scorso 13 dicembre sono stati consegnati i doni ai bambini, mentre il prossimo sabato, 19 dicembre, sarà la volta dei nonni dagli 80 anni in su. Ma prima di portare i pacchetti, bisogna confezionarli. Così sabato 12 un gruppo di ragazzi ha incartato le coperte di pile per gli anziani insieme a quattro mascherine in tnt, due regalate dal Gruppo Avis di Treviolo e due dal Gruppo Mamme. I volontari dell’associazione Bambini di Mery, che ogni anno collaborano con l’Amministrazione per organizzare le feste natalizie per i nonni e i bambini, hanno invece confezionato i doni per i piccoli, infilando manciate di caramelle nei sacchettini ed imbustando quattro mascherine in tnt per ogni bimbo.

Treviolo, la carica dei giovani volontari per portare i doni del Comune a nonni e bambini

Dato che nessun esterno può entrare all’interno di asili e scuole, il lavoro è stato parecchio impegnativo per i giovani volontari. Non tanto per le materne, dove sono stati consegnati direttamente alle maestre dei grandi pacchi con all’interno circa 300 sacchettini già pronti, ognuno con attaccato un biglietto con scritto il nome del piccolo destinatario del regalo. Per gli alunni dalla prima alla terza elementare, circa 350 in tutto, nessun dono a scuola: i volontari, muniti di pettorina gialla di riconoscimento e un elenco con nome e indirizzo di ogni bambino, hanno suonato al campanello di casa per lasciare il regalo direttamente nelle loro mani o in quelle dei genitori. Così il giorno di Santa Lucia, dopo aver scartato tutti i doni trovati sotto l’albero di Natale, la magia è proseguita anche nel pomeriggio con l’inattesa visita da parte dei volontari e la consegna del pacchetto, delle caramelle e della letterina firmata dalla Santa.

Il prossimo sabato sarà la volta dei nonni. Anche in questo caso i volontari suoneranno direttamente al campanello dell’abitazione dei 660 over 80 residenti a Treviolo per recapitare loro una calda coperta di pile con gli auguri da parte dell’Amministrazione e quattro mascherine in tnt.

Il lavoro dei volontari è stato coordinato dalla commissione Politiche Giovanili e prezioso è stato anche l’aiuto di Monica Colleoni dell’associazione Bambini di Mary.

“Vogliamo ringraziare di cuore i tanti volontari che ci hanno dato una mano, sia quelli appartenenti al neonato gruppo dei giovani, sia le volontarie dell’associazione che ci hanno supportato. Senza di loro non saremmo riusciti nel nostro intento – dichiara l’assessore Locatelli -. È stato bello lavorare tutti insieme sapendo di fare qualcosa di bello per i nonni e i bambini, soprattutto in un periodo particolarmente faticoso a livello sociale come quello che stiamo vivendo”.

 

ARTICOLO A CURA DEL COMUNE DI TREVIOLO
Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Intesa Sanpaolo
Il servizio
I clienti di Intesa potranno prelevare fino a 250 euro in 45mila esercizi: 680 in bergamasca
Generico dicembre 2020
Grassobbio
La bilancia “Milano” creata da Delcon e adottata a New York per sacche di sangue
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI