Quantcast
Feste natalizie, più forze dell'ordine per le strade e in via XX Settembre ingressi contingentati - BergamoNews
Bergamo e provincia

Feste natalizie, più forze dell’ordine per le strade e in via XX Settembre ingressi contingentati

In attesa del Dpcm che potrebbe vietare gli spostamenti, deciso un incremento di uomini in divisa già dal prossimo fine settimana

In attesa di capire cosa deciderà il Governo per arginare la diffusione dei contagi, le forze dell’ordine bergamasche si portano avanti e in vista delle festività natalizie predispongono più controlli lungo le strade di città e provincia per evitare assembramenti e segnalare chi si muove fuori dagli orari consentiti.

La decisione è stata presa giovedì mattina in Prefettura durante la riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica alla quale oltre al Prefetto Enrico Ricci erano presenti i vertici cittadini di Polizia di Stato, il questore Maurizio Auriemma, Carabinieri, il comandante Alessandro Nervi, Guardia d Finanza, il comandante Mario Salerno, e Polizia Locale, la comandante Gabriella Messina.

L’incremento dei servizi di pattugliamento sarà concentrato soprattutto nei fine settimana, anche in virtù dei centri commerciali chiusi e della gente che si potrebbe riversare in strada.

Già da sabato ci saranno più uomini in divisa dislocati lungo le arterie maggiormente trafficate, secondo un programma ultimato nel pomeriggio di giovedì durante il tavolo di coordinamento in Questura.

Nel corso dell’incontro è stato anche stilato un ulteriore piano di controlli sul territorio cittadino e provinciale per tutti i giorni fino al sei gennaio, anche se provvisorio in attesa delle direttive del Dpcm previsto per venerdì sera che potrebbe vietare gli spostamenti dei cittadini in questo periodo.

Difficile al momento, proprio in virtù della situazione di incertezza, stabilire i numeri del personale che sarà impiegato, ma in caso di chiusura totale l’organico dovrebbe essere simile a quello predisposto in occasione della zona rossa di marzo, con la polizia che sarà affiancata dai militari di Strade sicure, i carabinieri con le pattuglie delle varie stazioni, i finanzieri presenti anche nella Bassa e sul Sebino, e la polizia locale di Bergamo in strada anche di notte.

Per quanto riguarda la città poi, in via XX Settembre, sabato e domenica pomeriggio si potrà entrare in un numero limitato.

A contingentare gli ingressi sarà la polizia locale, con 8 agenti fissi, sia sabato che domenica pomeriggio, collocati lungo via dello shopping  cittadino, agli ingressi di piazza Matteotti e piazza Pontida e delle strade laterali.

Spetterà loro il compito di verificare se le persone sono troppe  e nel caso di bloccare l’ingresso di ulteriori cittadini per periodi limitati di tempo. Un occhio di riguardo ci sarà anche per la Corsarola di Città Alta, dove saranno presenti tutte le forze dell’ordine, come stabilito durante la riunione del Comitato per la sicurezza.

leggi anche
Generico novembre 2020
Enrico ricci
Zona rossa al via, il prefetto di Bergamo: “Forze dell’ordine in strada per informare e dissuadere”
Scatta il coprifuoco, i controlli delle forze dell'ordine
Bergamo
Prima serata di coprifuoco: strade deserte e forze dell’ordine come a marzo
Salerno, Auriemma, Ricci, Nervi
In prefettura
Bergamo, forze dell’ordine unite contro le truffe agli anziani
abbracci nelle ras anziani covid
Croce rossa bergamo
Trescore, “un forte abbraccio” agli anziani rimasti soli negli ospizi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it