Quantcast
Enel, 100 lavoratori in più a Bergamo: “Quando lo sciopero serve" - BergamoNews
L'accordo

Enel, 100 lavoratori in più a Bergamo: “Quando lo sciopero serve”

Varinelli (Flaei Cisl): “Ora collaborazione per gli sviluppi nella nostra provincia”

Quando lo sciopero serve….”. Carlo Varinelli, segretario generale di Flaei Cisl Bergamo, commenta così la notizia relativa allo stanziamento di 14 miliardi che Enel utilizzerà anche per l’inserimento nella propria pianta organica di 900 lavoratori, grazie all’accordo sottoscritto tra i Sindacati e i rappresentanti dell’azienda.

“Riteniamo che sia un impegno corretto che guarda nella giusta direzione – continua il sindacalista – . Ora ci aspettiamo la definizione del “contingente” che sarà assegnato a Bergamo, territorio che da tempo soffre di inadeguatezza occupazionale rispetto alla mole di interventi che vanno compiuti”.

Per Bergamo, si stima che possa essere inserito un centinaio di lavoratori nei prossimi tre anni.

“L’ampia adesione dei lavoratori agli scioperi di questi mesi – ha proseguito -, è stata essenziale per il cambio di rotta deciso da Enel. La sospensione delle esternalizzazioni delle manovre e il cospicuo intervento sull’organico con almeno 900 assunzioni, hanno portato alla sospensione dello stato di agitazione. Ora servirà definire con l’azienda un nuovo protocollo di relazioni sindacali che riporti l’attenzione anche verso i territori “.

I 14 miliardi complessivi di investimenti per i prossimi tre anni, sottoscritti nel protocollo, saranno un piano di investimenti per Enel in Italia che diventerà essenziale anche per l’assetto energetico del Paese. “L’obiettivo era fermare le esternalizzazioni e far riconoscere la professionalità interna dei nostri lavoratori, e ci siamo riusciti – aggiunge il segretario generale della Flaei Cisl -. Ora con Enel, si apre un nuovo corso, un nuovo dialogo, una nuova condivisione, una nuova partecipazione. Noi abbiamo fatto il nostro dovere, ci aspettiamo che l’azienda confermi quanto sottoscritto. La “nuova Enel” dipende da tutti: sindacato, vertici aziendali, lavoratori. Sarà necessaria una stretta collaborazione tra Enel e parti sociali nel prossimo periodo, soprattutto per gli sviluppi nella nostra provincia”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
Generico novembre 2020
Giovedì 19 novembre
Enel, proclamato lo sciopero nazionale di 4 ore a E-Distribuzione
enel x
Post coronavirus
Enel X ricerca di tecnici specializzati in tutto il Nord Italia
Humanitas
Dentro l'emergenza
Enel Cuore e Fondazione Humanitas si uniscono per far fronte al Coronavirus
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI