Quantcast
Quando a prendersi cura dei più fragili interviene la tecnologia - BergamoNews
Il webinar

Quando a prendersi cura dei più fragili interviene la tecnologia

Confcooperative Bergamo, Csa Coesi e l’Università degli Studi di Bergamo promuovono un percorso dedicato alle tecnologie assistive per persone con fragilità, disabili e anziani. Si comincia il 17 dicembre con il seminario «Cura della tecnologia. Persone con fragilità e tecnologie assistive» con un programma di relatori di alto profilo: Serenella Besio, Carlo Sini e Marcia Scherer

La tecnologia come supporto al welfare per prendersi cura della persona con fragilità e delle sue reti familiari. Confcooperative Bergamo, Csa Coesi e l’Università degli Studi di Bergamo promuovono un percorso dedicato alle tecnologie assistive per le persone con fragilità, con particolare attenzione alle persone con disabilità e alle persone anziane.

Il percorso prenderà il via il 17 dicembre con un seminario introduttivo, in programma dalle 15.30 alle 18.30 e aperto a tutti gli enti e a tutte le persone interessate, dal titolo “Cura della tecnologia. Persone con fragilità e tecnologie assistive”, organizzato con il patrocinio di Ats Bergamo, Consiglio di rappresentanza dei Sindaci e Provincia di Bergamo, con la collaborazione di I&T Hub (Innovation & Technology Hub), C.B.I (Coordinamento Bergamasco per l’integrazione) e l’Associazione Diaforà, e con il contributo di Camera di Commercio di Bergamo.

Grazie alla partecipazione di importanti relatori del mondo della ricerca e della cultura, come Serenella Besio, Carlo Sini e Marcia Scherer, il webinair si focalizzerà sul rapporto tra tecnologia e cura e sulla relazione profonda che esiste tra la dimensione umana e la tecnica, cercando di evitare i due rischi complementari di chi osteggia la diffusione delle tecnologie nei sistemi di welfare, perché le contrappone alle relazioni umane, e di chi ne enfatizza aprioristicamente e acriticamente la capacità di risolvere ogni problema e superare ogni domanda.

Il seminario rappresenta un primo appuntamento a cui seguirà un percorso formativo di approfondimento.

“L’iniziativa – sottolinea Lucio Moioli, segretario generale di Confcooperative Bergamo intende collocarsi in un percorso strutturato e di medio periodo che, in stretta collaborazione con gli attori istituzionali, ha l’obiettivo di accompagnare gli attori sociali del territorio nel conoscere le opportunità offerte dalle ultime evoluzioni delle tecnologie assistive, inquadrandole in una prospettiva di innovazione di ampio respiro. Per far questo saranno realizzati momenti seminariali, convegni, attività formative, sperimentazioni per tutto il 2021″.

“In un anno come questo l’attenzione che il mondo della formazione rivolge alla tecnologia e al suo rapporto con il sociale è di particolare importanza – sottolinea il Rettore, Remo Morzenti Pellegrini -. Siamo consapevoli che senza rafforzare le competenze del “capitale umano cooperativo” sarà difficile affrontare le sfide con cui ci stiamo confrontando e proprio in questa direzione va il percorso di formazione che partirà a margine del seminario Cura della Tecnologia”.

I RELATORI

Serenella Besio – Università Studi di Bergamo

Introduzione

Carlo Sini, Filosofo e Accademico dei Lincei

Umano e tecnologia: un rapporto da pensare e ripensare

Marcia Scherer, President Institute for Matching Person & Technology – Professor of Physical Medicine and Rehabilitation University of Rochester Medical Center

Tecnologie assistive: un mondo in crescita per varietà, importanza e impatto

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Bergamo, folla in centro nel primo giorno da zona gialla
Le reazioni
Pienone di domenica ossigeno per negozi e ristoranti: “Ma incertezza insopportabile”
lorenzo pellicioli ok (Da kit stampa De Agostini)
Italia-francia-egitto
Il manager bergamasco Pellicioli: “Rispetto Augias, ma non restituirò la Legion d’onore”
Albero Natale bauli
Dal 16 dicembre
A Bergamo, un albero di Natale con i bauli dei concerti
cascina kascina ponchia sgombero
Appello al comune
“Sgombero Cascina Ponchia, perché un finale così? Scriviamo insieme il futuro”
Terapia Intensiva
Report settimanale
Mentre rallenta l’epidemia, focus sulle vittime europee 2020: a Bergamo triste primato
osio sotto
L'iniziativa
Osio Sotto, il Comune punta sul digitale: “Nuovi servizi per i cittadini”
export
Camera di commercio
Bergamo, riprende le esportazioni ma restano lontane dai livelli 2019
berta ue
L'intervista
Berta: “I miliardi del Recovery Fund? Vorrei li gestisse Mario Draghi per conto del Governo”
Cava day 2019 Pesenti Imprese
Venerdì 18 dicembre
Cava Day 2020: le imprese incontrano gli studenti
solitudine
A bergamo
Nasce l’anagrafe della fragilità: perché nessun cittadino venga lasciato solo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI