Ponti da sistemare nella Bergamasca: "I primi 460mila euro in arrivo sono pochi" - BergamoNews
La reazione

Ponti da sistemare nella Bergamasca: “I primi 460mila euro in arrivo sono pochi”

La senatrice Simona Pergreffi: "Misure assolutamente non idonee e persino ridicole a fronte di lavori così importanti e urgenti per la sicurezza stradale"

Dopo l’interrogazione della senatrice bergamasca della Lega Simona Pergreffi che chiedeva conto al Governo degli stanziamenti per i ponti Brembate, Sedrina e Ponte San Pietro, è arrivata la risposta del ministro ai Trasporti Paolo De Micheli che da un lato ha confermato lo stanziamento di 6,4 milioni di euro per la Bergamasca, di cui 400mila euro per il ponte sul Brembo a Brembate, 1,5 milioni di euro per Ponte San Pietro sulla Briantea e 4,5 milioni di euro per il viadotto di Sedrina, ma dall’altro ha annunciato che per la prima annualità sarà di soli 460mila euro.

“Segnalo – dichiara la senatrice Pergreffi – come sia assolutamente inadeguata la prima tranche comunicata dal ministro che prevede soltanto 460mila euro per i ponti bergamaschi. Cifra così suddivisa: 60mila euro per Brembate, 150mila per Ponte San Pietro e 250mila per Sedrina. Misure assolutamente non idonee e persino ridicole a fronte di lavori così importanti e urgenti per la sicurezza stradale”.

Continua la parlamentare bergamasca della Lega: “Presenterò una seconda interrogazione al ministro dei Trasporti per chiedere come sia possibile anticipare solo il 7 per cento del totale di 6,4 milioni di euro. Addirittura per il ponte di Sedrina, per il quale sono previsti 4,5 milioni di euro a fronte di una spesa di circa 6,5 milioni, arriverá, nella prima annualità, soltanto il 4,5 per cento dello stanziamento. E proprio per Sedrina l’intervento di adeguamento strutturale riguarderà tutto il viadotto. Come si può garantire la sicurezza con anticipazioni così esigue?”.

leggi anche
  • L'intervista
    Berta: “I miliardi del Recovery Fund? Vorrei li gestisse Mario Draghi per conto del Governo”
    berta ue
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it