Malinovskyi sinistro magico, Romero è un muro, a Zapata manca solo il gol - BergamoNews
Le pagelle

Malinovskyi sinistro magico, Romero è un muro, a Zapata manca solo il gol

GOLLINI 7: Al 21′ perde il cappellino comprato all’Atalanta Store di Porta Nuova per smanacciare, con l’aiuto della traversa, un insidioso tiro di Vlahovic. Poi ordinaria amministrazione, ma alla fine ci tiene a tenere la porta inviolata con un paio di interventi decisivi.

TOLOI 7: Il primo gol stagionale premia la prestazione di nuovo su buoni livelli. E pensare che stava per uscire alla fine del primo tempo.

ROMERO 7: Sfiora di testa la segnatura su azione da calcio d’angolo. Noioso per come incute tranquillità nell’anticipo e nei contrasti. Non sbaglia mai, quando torna irruente si prende un giallo che induce Gasperini a cambiarlo.

PALOMINO (Dal 28′ st) S.V.

DJIMSITI 6,5: Quando c’è da chiudere non se lo fa dire, diventa assistman con la spizzata di testa su corner che Toloi non può sbagliare.

HATEBOER 6: Prestazione sempre offensiva, fino ad avere un’occasione che chiude male con il sinistro che non è il suo piede.

FREULER 6,5: Inizia subito (al 6′) con un’occasione che non andava sbagliata, poi tante iniziative offensive che non si trasformano in vere opportunità per difetto nell’ultimo passaggio.

DE ROON 6,5: Controlla con autorità la metà campo di competenza, non corre rischi ma cerca sempre di tenere la posizione a protezione della linea difensiva. Non a caso la squadra non subisce gol.

GOSENS 7: Torna cecchino, davanti alla porta non sbaglia e sfrutta alla perfezione l’assist di Zapata dopo che le sue ripetute iniziative sulla corsia di sinistra non erano state sfruttate dai compagni. Dopo il suo gol si aprono le migliori ripartenze e possibilità che portano alla limpida vittoria.

MOJICA (Dal 35′ st) S.V.

PESSINA 6: Deve dare equilibrio, non sempre ridiventa quello di Amsterdam anche perché l’ex compagno di Verona Amrabat non fa sconti con entrate al limite (e lui sembra tirarsi indietro).

GYABUAA (Dal 43′ st) S.V.: Esordio assoluto per un 2001, premio di Gasperini.

MALINOVSKYI 7: Parte bene, quasi da seconda punta. Quando si abbassa Gasperini lo incita a sfruttare il sinistro che diventa non a caso decisivo su punizione dal limite con il raddoppio che mette la partita in discesa.

MURUIEL (Dal 28′ st) S.V.

ZAPATA 7: Dragowski per ben due volte gli impedisce di testa di tornare al gol, lui si vendica con un assist perfetto a Gosens, partendo dalla sinistra dove trova lo spazio decisivo. Prestazione in netta ripresa, manca solo il ritorno al gol. Che arriverà.

LEMMERS (Dal 35′ st) S.V.

 

GASPERINI 7: La partita la fa l’Atalanta. Segnali di maturità, soprattutto nel primo tempo costringe la Viola solo a difendersi. Ritorno al gol malgrado la rinuncia a Gomez e Ilicic della quale la squadra non pare risentirne. Un segnale anche per le scelte del mister che non devono dare spazio a ulteriori discussioni.

leggi anche
  • 3-0 al gewiss
    Gosens, Malinovskyi, Toloi: Fiorentina ko, l’Atalanta torna a vincere in campionato
    Atalanta-Fiorentina
  • Appunti & virgole
    Un’Atalanta mai vista: fa gol su punizione e senza il Papu
    Atalanta-Fiorentina
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it