Quantcast
"Le nostre mascherine per le 65 Rsa orobiche", 40mila pezzi donati da Somain Italia - BergamoNews
Brembate

“Le nostre mascherine per le 65 Rsa orobiche”, 40mila pezzi donati da Somain Italia

Le "Genesi Aere" ora entrano nelle Rsa bergamasche: la prima consegna è stata effettuata nella Rsa di Brembate Sopra, paese in cui l'azienda ha sede, dal presidente di Somain Italia Simone Cornali.

Sono 40mila le mascherine donate da Somain Italia alle 65 Residenze sanitarie assistite della Bergamasca.

L’iniziativa, denominata “La solidarietà è nell’Aere”, è dell’azienda di Brembate Sopra, leader nel settore della sicurezza e delle soluzioni per la protezione dei lavoratori. Durante la pima ondata della pandemia Somain aveva riconvertito la produzione mettendo a punto un dispositivo di protezione individuale innovativo, la semimaschera filtrante, poi messa sul mercato con il nome di “Genesi Aere”. Una mascherina 100% Made in Italy che garantisce sicurezza e comfort respiratorio.

Le “Genesi Aere” ora entrano nelle Rsa bergamasche: la prima consegna è stata effettuata nella Rsa di Brembate Sopra, paese in cui l’azienda ha sede, dal presidente di Somain Italia Simone Cornali.

“Quando ho deciso di intraprendere questa avventura a marzo di quest’anno, ricordo che volevo aiutare a risolvere il problema dell’approvvigionamento delle mascherine e anche trovare uno strumento per tutelare la salute nella mia azienda, che dà lavoro a più di 50 persone – racconta Simone Cornali -. Oggi come allora la volontà è quella di proteggere la mia famiglia, l’azienda e la mia comunità. Per questo, con i miei collaboratori, siamo stati felici di poter donare alle Rsa, le più colpite nella prima fase dell’emergenza, un dispositivo di protezione delle vie respiratorie che unisce comfort e tutte le garanzie del marchio CE”.

Quella nella Rsa di Brembate ha dato ufficialmente il via all’iniziativa di consegna in tutte le residenze sanitarie presenti nella provincia.

Nata da una sinergia di imprenditori guidati da Somain Italia, azienda italiana leader nel settore della sicurezza e delle soluzioni per la protezione dei lavoratori, la semimaschera filtrante Genesi Aere è stata fin dal primo momento la risposta immediata e 100% italiana alla difficoltà di approvvigionamento di DPI per le vie respiratorie, in un periodo e in un territorio particolarmente critici sotto il profilo sanitario.

Diversa dalle altre mascherine perché progettata proprio per puntare su efficacia e confort respiratorio allo stesso tempo, oggi questa semimaschera diventa protagonista dell’iniziativa La solidarietà è nell’Aere, che esprime il desiderio dell’azienda di condividere le necessità di una comunità e mettere in campo azioni concrete per affrontare questa seconda ondata della pandemia.

Somain Italia

Nella foto Simone Cornali Presidente di Somain Italia, Cesare Maffeis Presidente della Fondazione Casa Serena Onlus ed Emiliana Giussani Sindaco di Brembate Sopra in occasione della consegna.

L’iniziativa charity prevede la donazione di 40.000 semimaschere filtranti a 65 Rsa della provincia di Bergamo. La prima consegna è stata recapitata alla RSA di Brembate Sopra, paese in cui l’azienda ha sede, da Simone Cornali, presidente di Somain Italia, che ha voluto incontrare e ringraziare personalmente il dottor Cesare Maffeis, Presidente della Fondazione Casa Serena Onlus, alla presenza di Emiliana Giussani Sindaco di Brembate Sopra.

L’incontro di Brembate ha dato ufficialmente il via all’iniziativa che vedrà recapitare, nell’arco di 48 ore, migliaia di DPI a Direttori Sanitari, Dottori, Infermieri e Operatori Socio Sanitari impiegati nelle 65 residenze sanitarie assistenziali presenti nella provincia: una protezione per loro, ma anche un dono per i loro ospiti, con la speranza che questo periodo di lontananza obbligata possa finire prima possibile.

“Un bell’esempio di imprenditoria attiva sul territorio che aiuta in un momento in cui realtà come le nostre hanno particolare necessità – commenta Cesare Maffeis Medico e Presidente della
Fondazione Casa Serena di Brembate –. Come istituzione non siamo abituati a chiedere e quando arriva, l’aiuto è molto gradito”.

“È indescrivibile l’emozione di vedere concretamente come il nostro lavoro possa fare la differenza – continua i in occasione della consegna -. Come azienda stiamo pensando già al
prossimo step: se l’emergenza sanitaria non dovesse rientrare, e ce ne fosse ancora la necessità, metteremo in campo altre iniziative per continuare ad offrire il nostro sostegno al territorio”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Confindustria: "2 ore in azienda" alla Somain
Due ore in azienda
Somain Italia: la parola d’ordine è sicurezza
Pmi day 2020 confindustria
La giornata
Pmi Day 2020, le imprese bergamasche “aprono le porte” a 4mila studenti
Pmi Day: i ragazzi di Cologno a lezione di "resilienza" dalla Omb
Venerdì 20 novembre
PMI Day, la piccola industria punta a rafforzare il dialogo tra scuola e impresa
bergaMask
Della stil gomma
Nel progetto europeo “imPURE” c’è lo sviluppo della maschera protettiva BergaMask
mascherina coronavirus
Olimpiadi del cuore
A Bergamo donati 15mila euro e 25mila mascherine per le famiglie in difficoltà
ascom rinascerò
Con affari di gola
Le mascherine “Rinascerò rinascerai” con Ascom per sostenere l’ospedale di Bergamo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI