Croce Rossa lancia l'albero solidale: un dono per Natale ai bimbi meno fortunati - BergamoNews
L'iniziativa

Croce Rossa lancia l’albero solidale: un dono per Natale ai bimbi meno fortunati

La raccolta termina il 22 dicembre: tutti possono regalare un gioco, possibilmente già incartato e con un biglietto che indichi se indirizzato a un maschio o una femmina.

Per andare incontro alle necessità delle famiglie che stanno vivendo una grande difficoltà economica, aggravata dalla pandemia da Covid-19, la Croce Rossa Italiana comitato di Bergamo, insieme alle sedi di Villa d’Almè e San Pellegrino Terme, ha pensato di lanciare un’iniziativa benefica.

Lo ha fatto in occasione delle festività natalizie, a supporto di chi oggi fatica ad acquistare anche un solo giocattolo per i propri figli.

Così anche qui è arrivato “L’Albero Solidale”, nato a livello regionale, che invita chiunque possa a donare un gioco nuovo, possibilmente incartato, accompagnandolo con un biglietto che indichi se indirizzato a un maschio o una femmina e l’età consigliata.

I giochi verranno messi sotto i tre grandi alberi presenti nelle sedi aderenti di Croce Rossa e verranno poi distribuiti dai volontari ai bambini su indicazioni del Comune di Bergamo.

La raccolta termina il 22 dicembre.

Per informazioni 035 45 55 111 oppure bergamo.giovani@lombardia.cri.it

albero solidale croce rossa
Più informazioni
leggi anche
  • Dal 16 dicembre
    A Bergamo, un albero di Natale con i bauli dei concerti
    Albero Natale bauli
  • A bergamo
    Con Roby Facchinetti, acceso l’albero dedicato al mondo dello spettacolo
    Albero con i bauli
  • Incontro alla croce rossa
    Babbo Natale al figlio del detenuto: “Il tuo papà lontano mi ha detto di salutarti”
    Babbo Natale Croce Rossa
  • Beneficenza
    Anche Giorgio Pasotti sostiene la raccolta fondi per Croce Rossa di Bergamo
    Anche Giorgio Pasotti sostiene la raccolta fondi per Croce Rossa di Bergamo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it