BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gromo, Cornello dei Tasso, Lovere: i borghi bergamaschi nella nuova guida de ‘I più belli d’Italia’

Una prima analisi dei dati del 2020 fa registrare un flusso turistico con una flessione minore rispetto al dato nazionale, mentre i dati relativi all’estate sono in molti casi migliori del 2019: a dimostrazione di come i Borghi sono una destinazione sempre più richiesta, soprattutto periodo di pandemia

Ci sono anche via Borgo Santa Caterina (Bergamo), Cornello dei Tasso (Camerata Cornello), Gromo e Lovere nella XIV edizione della Guida Ufficiale de I Borghi più belli d’Italia, presentata dall’Associazione “I Borghi più belli d’Italia” e come ogni anno è disponibile in edicola, in libreria e on-line per raccontare il fascino dell’Italia nascosta.

La Guida de I Borghi più belli d’Italia è lo strumento di comunicazione più tradizionale e collaudato dell’Associazione, un vero e proprio biglietto da visita che presenta l’enorme patrimonio storico, artistico, culturale ed eno-gastronomico dei “gioielli” italiani, i piccoli centri storici d’eccellenza inferiori ai 15 mila abitanti certificati dall’Associazione.

La guida, con le sue 792 pagine e circa 2.500 foto, accompagna il visitatore dentro la grande varietà di stili architettonici, opere d’arte, paesaggi, storie, produzioni artigianali, eccellenze enogastronomiche, feste, eventi e tradizioni che caratterizzano i Borghi più belli d’Italia. Sono segnalate anche numerose strutture per suggerire al lettore dove dormire, dove mangiare e informazioni utili per lo shopping. L’edizione 2021 della guida si arricchisce ulteriormente con la grande novità della realtà aumentata: con oltre 300 documenti tra filmati immagini e racconti vocali la guida diventa interattiva, consenten­do al lettore di accedere a informazioni multimediali attraverso smartphone e tablet.

Nel corso della conferenza stampa sono inoltre stati presentati i dati 2019 sul turismo nei Borghi più belli d’Italia, elaborati da ISTAT: I Borghi più belli d’Italia hanno registrato complessivamente oltre 4 milioni di arrivi, +16,0% rispetto al 2015 (+564 mila), di cui +23,2% stranieri e +11,3% italiani; sono 14,8 milioni le giornate di presenza, +8,4% rispetto al 2015 (oltre 1,1 milione in più), di cui +12,1% stranieri e +5,5% italiani; 12,1 giornate per abitante, contro una media nazionale di 7,2; più elevata nei Borghi la permanenza media nelle strutture (3,6 giorni) rispetto alla media nazionale (3,3 giorni); i turisti stranieri contribuiscono per il 46,4% del totale delle presenze.

Inoltre una prima analisi dei dati del 2020 fa registrare un flusso turistico nei Borghi della rete con una flessione minore rispetto al dato nazionale, mentre i dati relativi all’estate appena trascorsa sono invece in molti casi addirittura migliori del dato 2019 dello stesso periodo: questo a dimostrazione del fatto che i Borghi sono sicuramente una destinazione sempre più richiesta, soprattutto in questo periodo segnato dalla crisi causata dal Covid-19.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.