BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lotta senza sosta allo spaccio di droga: quattro arresti nelle ultime 24 ore

Albino, Bonate Sopra, Caravaggio e Suisio sono i paesi dove le forze dell'ordine hanno contrastato lo spaccio di droga arrestando 4 persone nelle ultime 24 ore.

Quattro arresti nelle ultime 24 ore per spaccio di droga. Albino, Bonate Sopra, Caravaggio, Suisio sono stati i paesi dove le Forze dell’Ordine hanno colpito con controlli serrati.

Nella serata di venerdì 4 dicembre è stato arrestato 28enne ad Albino: in casa aveva 2 etti di droga

Albino, 28enne arrestato: aveva 2 etti di droga nascosti in casa

Spaccia cocaina all’esterno di una scuola, arrestato 35enne a Bonate Sopra

Bonate Sopra, nel pomeriggio di venerdì 4 dicembre i carabinieri di Ponte San Pietro hanno arrestato per spaccio di sostanza stupefacenti un uomo di 35 anni, già noto per precedenti specifici, fermato nell’atto di spacciare cocaina di fronte la scuola elementare. Intorno alle 15, in via Salvo d’Acquisto a Bonate Sopra, i carabinieri hanno seguito a distanza l’uomo, notato più volte nei paraggi nei giorni precedenti, arrestandolo in flagranza mentre cedeva una dose di cocaina ad un 48enne del posto.
Sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di altri 25 grammi di cocaina in 25 dosi, nascoste all’interno di un sacchetto per surgelati sotto al sedile dell’auto, nonché di 370 euro tenuti in un borsello ritenuti provento di spaccio, posti sotto sequestro.
Al termine delle attività, il fermato è stato arrestato, in attesa del giudizio per direttissima nella mattina di sabato 5 dicembre, mentre l’acquirente è stato segnalato quale assuntore all’autorità competente.

Suisio, mezzo chilo di droghe in auto: arrestato 30enne

Durante il servizio di perlustrazione del territorio, nel pomeriggio di venerdì 4 dicembre è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio il 30enne L.L.O., marocchino, irregolare sul territorio nazionale. L’uomo ha tentato di scappare ma è stato inseguito e fermato dai carabinieri. Con sé aveva oltre mezzo chilo di sostanze
stupefacenti del tipo cocaina ed hashish.
Poco dopo le 15, in via XXV aprile a Suisio, i carabinieri di pattuglia hanno notato sopraggiungere da Medolago un’auto con alla guida un cittadino nordafricano. Nell’auto c’erano anche altre due persone. Alla vista dei carabinieri l’auto ha improvvisamente invertito il senso di marcia, ritornando verso Medolago e parcheggiando dopo alcune centinaia di metri l’autovettura per allontanarsi a piedi nel centro abitato di Suisio.
I militari, dopo aver raggiunto l’auto per controllarla, hanno inseguito a piedi il conducente che aveva tentato di fuggire per le vie del paese, bloccandolo.
A seguito della perquisizione personale, l’uomo è stato trovato in possesso di 13 grammi di hashish suddivisi in pezzi e 5 grammi di cocaina in otto dosi. Nell’auto, intestata ad un prestanome e quindi sequestrata, sono stati rinvenuti cinque panetti di hashish del peso complessivo di mezzo chilo.
Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato tradotto nelle camere di sicurezza del Comando Compagnia Carabinieri di Treviglio in attesa della celebrazione del processo con rito direttissimo che avverrà nella mattinata di sabato 5 dicembre in modalità telematica a distanza.

Caravaggio, arrestato pusher 25enne

Personale della Squadra Mobile di Bergamo ha arrestato B.M, nato in Marocco nel 1995, annoverante precedenti di Polizia, per detenzione, ai fini di spaccio, di sostanza
stupefacente.

Da qualche tempo, infatti, personale della Sezione Antidroga della Squadra Mobile aveva notato, soggetti conosciuti per problemi legati alla tossicodipendenza, i quali con una certa consuetudine si recavano in una specifica zona del comune di Caravaggio.
Gli investigatori, pertanto, concentravano l’attenzione sul menzionato B.M., e, nel pomeriggio di venerdì 4 dicembre, lo sottoponevano a controllo su strada. Il giovane manifestava fin da subito un ingiustificato nervosismo, a seguito di una perquisizione presso l’abitazione si rinvenivano, 28,48 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, suddivisa in involucri di cellophane termosaldati, e pertanto già pronta ad essere ceduta ai tossicodipendenti, nonché due bilancini di precisione, materiale per il confezionamento e la somma di euro 3.645, frutto dell’attività di spaccio.
B.M., veniva tratto in arresto in attesa del giudizio direttissimo previsto per la mattinata di sabato 5 dicembre.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.