BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sfera Ebbasta, fenomeno nazionale e mondiale: piace ai giovani di Bergamo?

Dalla piazza a lui dedicata fino all’ostentazione del danaro, diverse domande per capire come il fenomeno di Sfera abbia un impatto sui giovani bergamaschi

Più informazioni su

Sfera Ebbasta, pseudonimo di Gionata Boschetti, è il trapper attualmente più famoso in Italia. Nato a Sesto San Giovanni il 7 dicembre 1992, è salito alla ribalta grazie alla pubblicazione dell’album XDVR nel 2015 e dopodiché ha collezionato un successo dietro l’altro, tra cui l’album Sfera Ebbasta pubblicato nel 2016 e Rockstar pubblicato nel 2018. In particolare quest’ultimo ha permesso all’artista di diventare il primo italiano ad entrare nella top 100 mondiale della piattaforma di streaming Spotify.

Il 20 novembre 2020 è stato poi finalmente pubblicato l’album che tutti attendevano: “Famoso”.

Il disco vede la partecipazione di grandi artisti provenienti da tutto il mondo, tra cui Diplo, Future, J Balvin, Marracash, Gue Pequeno, Offset Lil Monsey e Steve Aoki.

Famoso ha ottenuto un enorme successo, totalizzando oltre 16.246.218 riproduzioni in streaming su Spotify nelle prime 24 ore, conquistando così il record dell’album più ascoltato di sempre in Italia in così poche ore. Tutti i brani del disco hanno occupato le prime posizioni delle classifiche della piattaforma. Il successo è stato tale da conquistare anche il trentaseiesimo posto nella classifica globale di Spotify. Inoltre in meno di 24 ore dalla sua pubblicazione ha raggiunto il titolo di disco d’oro.

L’artista, partito da Cinisello Balsamo (MI), in cui ora il sindaco gli ha dedicato una piazza, è arrivato ad avere cartelloni pubblicitari persino a New York, sul Times Square, navigando nelle radio in tutte le nazioni del Sud America.

Insomma, un successo che non può passare inosservato ed infatti il trapper, fin dagli esordi della sua carriera, ha sempre fatto discutere. Da una parte c’è chi pensa che lui sia un brutto esempio per i più giovani, a causa dell’ostentazione che fa del denaro nei suoi videoclip e c’è chi pensa anche che possa in qualche modo incitare all’uso di droga, mostrandosi spesso con delle canne.

Altri si concentrano invece sul genere che propone, sostenendo che non si tratti di vera musica e che non abbia nessun particolare talento. Altri ancora lo criticano più da vicino, riferendosi proprio alla sua personalità, definendolo arrogante e maleducato. Dall’altra parte abbiamo però chi crede che Sfera sia un fenomeno straordinario, chi crede che la sua musica sia rivoluzionaria e chi lo ammira per tutto quello che si è creato da solo con fatica e sudore. Infatti l’artista è seguito da milioni di fan che lo sostengono e lo stimano.

È interessante vedere come questa contrapposizione di idee sia stata riscontrata anche tra i ragazzi di Bergamo, i quali sono stati sottoposti ad alcuni sondaggi con diverse domande in merito all’artista.

Innanzitutto è curioso notare come, nonostante lui sia molto famoso, solo il 28% su circa 200 giovani che hanno partecipato al sondaggio lo ascoltino, mentre ben il 72% non lo facciano.

Fra i quesiti che abbiamo formulato, abbiamo chiesto se secondo loro si meritasse il successo che sta ottenendo, con un 47% di risposte positive, e tra le risposte ottenute qualcuno pensa che il cantante abbia inventato qualcosa di assolutamente innovativo, che si sia impegnato per arrivare ad un obiettivo e che, raggiungendolo, si meriti tutto il successo che attualmente detiene. Dall’altro lato abbiamo però chi sostiene che sia un personaggio negativo e che quindi non meriti tutta l’attenzione che ha riscosso.

Svariate argomentazioni poi sono state portare avanti quando abbiamo chiesto loro se fossero d’accordo con la dedica di una piazza al trapper a Cinisello Balsamo, in cui ben il 76% si è trovato in disaccordo. Infatti i ragazzi pensano che ci siano altre persone che lo meritano più di lui e ritengono che si debba fare qualcosa in più per ottenere un tale onore. Altri, invece, hanno sottolineato come lui sia stato un esempio per i giovani di quella città, come li abbia incentivati ad impegnarsi per realizzare un sogno e non finire sulla brutta strada e come, soprattutto, anche da una situazione sfavorevole o di degrado si possa arrivare al successo.

Un altro punto cruciale, al quale accennavo prima, è l’ostentazione del denaro che l’artista fa all’interno dei suoi videoclip o banalmente sulle sue pagine social e in merito abbiamo chiesto se i ragazzi fossero d’accordo o meno ed il 78% si è mostrato fortemente contrario. I motivi sono stati svariati.

C’è chi pensa che il denaro non sia tutto nella vita e che ci siano altri obiettivi da inseguire, ma non solo. Molti pensano che sia sbagliato ostentare la ricchezza poiché si manca di rispetto a chi fa fatica a guadagnare soldi, facendo lavori anche più impegnativi. Altri ancora sostengono che ci si debba concentrare più sulla musica e la sua forma piuttosto che sul mostrare una vita lussuosa.

Non sono mancate però anche le argomentazioni di persone favorevoli a questa ostentazione, poiché ritengono che sia intrinseco della cultura rap e trap mostrare il lusso e che avendo raggiunto un obiettivo con impegno e fatica si meriti di vivere la sua vita in modo felice e che possa fare del denaro quello che meglio crede essendoselo guadagnato.

Sfera Ebbasta insomma è sempre al centro dell’attenzione e fa discutere molto e tutti.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.