Con filati riciclati che proteggono da microbi e batteri: due nuovi scaldacollo di Sitip - BergamoNews
Cene

Con filati riciclati che proteggono da microbi e batteri: due nuovi scaldacollo di Sitip

Dall'esperienza di Sitip di Cene due nuovi scaldacollo multifunzionali, ecologici e protettivi. Realizzati con tessuti termici in filati riciclati, sono sottoposti a trattamento HeiQ Viroblock, che protegge inibendo la crescita e la persistenza di virus e batteri

Mai come in questa stagione e nel periodo che stiamo vivendo è indispensabile proteggere alcune parti del corpo particolarmente sensibili alle temperature, al vento e al freddo e costantemente esposte.

A prendersi cura di collo, gola e capo è Sitip, azienda bergamasca leader mondiale nella produzione di tessuti tecnici indemagliabili e circolari, che, grazie alla propria esperienza nel comparto tessile tecnico, ha ideato due nuove tipologie di scaldacollo con i suoi innovativi tessuti termici realizzati con filati riciclati. Utilizzabili anche come copricapo, ideali per chi fa sport all’aria aperta ma anche per un utilizzo quotidiano, sono realizzati con tessuti termici sottoposti a trattamento HeiQ Viroblock, un’innovativa tecnologia tessile che permette di neutralizzare la maggior parte dei microbi presenti sulla superficie in pochi minuti.

La tecnologia Viroblock con cui sono stati trattati i tessuti degli scaldacollo, brevettata dall’azienda svizzera HeiQ, crea una barriera contro le contaminazioni esterne. Si basa, infatti, su un trattamento a base di un biocida che utilizza cloruro di argento attivo, in grado di inibire la crescita e la persistenza di microbi e germi. L’efficacia è stata testata e verificata dal Peter Doherty Institute For Infection and Immunity di Melbourne.

Entrambi i tessuti sono realizzati con filati riciclati, derivati dal recupero di scarti di lavorazioni industriali, e certificati GRS – Global Recycled Standard (Certificato da ICEA-GRS 2019-208): una certificazione internazionale e volontaria del settore tessile, che garantisce che i prodotti sono ottenuti da materiali di riciclo.

I due tessuti sono termici, bielastici, garzati internamente, traspiranti, di facile manutenzione e di elevato comfort.
Il tessuto ECO-GRS INSTINCT GZ, dello scaldacollo nero con stampa grigia, è particolarmente indicato per capi invernali di maglieria sportiva e urban-wear.
Il tessuto ECO-GRS BLIZZARD GZ, dello scaldacollo in color nautica con stampa bianca, più pesante del primo, è invece indicato per capi invernali quali calzamaglie , leggings e giubbini sia sportivi che casual.

SITIP

Sitip è un gruppo specializzato nella produzione di tessuti tecnici per il comparto tessile. Con due unità produttive in Italia, a Cene, e una a Malta – la Nylon Knitting di Qormi – l’azienda distingue la propria offerta attraverso due divisioni principali: una che produce tessuti tecnici indemagliabili per usi industriali e una seconda per i tessuti elasticizzati per lo sport.

Tre le tipologie principali di produzione: i tessuti hook-receptive, utilizzati nei sistemi di chiusura meccanica; i tessuti tecnici per accoppiatura e spalmatura; i tessuti elasticizzati per lo sport e il tempo libero. I mercati di applicazione sono i più svariati, tra questi l’ortopedia, il personal care, gli abrasivi, l’arredamento, la calzatura, l’abbigliamento, l’automotive.
Sitip esporta in tutta Europa, Centro e Nord America, Asia, Cina, Giappone, Corea del Sud. Con 80 mio di euro di fatturato e oltre 500 dipendenti, grazie al presidio interno di tutto il processo produttivo l’azienda è in grado di garantire alla clientela internazionale un’offerta estremamente articolata e qualificata.
www.sitip.it

leggi anche
  • L'iniziativa
    Fondazione Cariplo: nascono i fondi per contrastare le povertà insieme alle comunità locali
    famiglie povertà
  • Piattaforma e-commerce
    Con 13 milioni di euro Italmobiliare rileva la maggioranza di Callmewine
    callmewine
  • Val brembana
    Sanpellegrino annuncia un investimento di oltre 50 milioni
    san pellegrino
  • Val brembana
    Sanpellegrino annuncia un investimento di oltre 50 milioni
    san pellegrino
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it