BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Con 13 milioni di euro Italmobiliare rileva la maggioranza di Callmewine

La società che fa capo alla famiglia Pesenti supporterà lo sviluppo della piattaforma di e-commerce attiva nella vendita di vini

Italmobiliare, la società quotata a Piazza Affari che fa capo alla famiglia Pesenti, ha finalizzato un accordo con i soci della piattaforma e-commerce Callmewine, per un investimento complessivo di 13 milioni di euro, parte in acquisto di partecipazioni e parte in aumento di capitale, per rilevare una quota rappresentativa del 60% del capitale della società (post-money).

“Italmobiliare – recita una nota – entra nel capitale di Callmewine con l’obiettivo di supportare nell’arco dei prossimi anni il piano di sviluppo dell’azienda che prevede di chiudere il 2020 con un fatturato pari a circa 12,5 milioni di euro, in crescita del 95% rispetto al 2019”.

Callmewine, fondata nel 2010 da Paolo Zanetti, è una piattaforma di e-commerce specializzata nella vendita di vini che si colloca tra i leader di mercato in Italia. Il sito www.callmewine.com vanta un ampio catalogo di vini con circa 10.000 etichette disponibili, che spaziano dai grandi nomi del panorama enologico mondiale ai piccoli produttori. L’offerta comprende anche altre tipologie di prodotto, quali distillati e birre.

“Callmewine rappresenta una realtà in forte sviluppo che ha saputo anticipare alcuni dei trend di questo ultimo periodo, come l’aumentato grado di digitalizzazione dei consumatori e la maggiore propensione all’acquisto online – evidenzia il Consigliere Delegato di Italmobiliare, Carlo Pesenti –. Si tratta di fenomeni già presenti e destinati a consolidarsi, anche in un quadro non condizionato dai vincoli imposti dalla situazione attuale. La presenza di Italmobiliare consentirà di valorizzare al meglio importanti leve di crescita non ancora sfruttate. Viceversa, l’ingresso in una realtà dinamica come Callmewine costituisce per Italmobiliare un’opportunità per consolidare un expertise tecnico, commerciale e organizzativo nella gestione degli e-commerce e del canale online, un know-how strategico oggi fondamentale che può essere applicato anche in altre portfolio companies”.

Grazie allo sviluppo del concept del “sommelier personale on-line” Callmewine è riuscita a raggiungere un pubblico sempre più ampio, che in una piattaforma online ricerca non solo la possibilità di un acquisto a prezzi competitivi, ma anche un supporto per la selezione dei migliori vini, da occasioni speciali e da consumo quotidiano.

“L’investimento -continua la nota- segna per Italmobiliare l’avvio di un nuovo ambito di attività, volto a valorizzare opportunità di mercato in settori innovativi e capaci di cambiamenti anche dirompenti, partendo da piccole realtà con grandi potenziali di crescita (Small Cap Growth), basate su nicchie di eccellenza del panorama imprenditoriale italiano”.

“L’ingresso di Italmobiliare rappresenta un passo importante per proseguire il nostro sviluppo con le risorse necessarie – dichiara Paolo Zanetti, fondatore di Callmewine -. La cultura del vino in Italia e all’estero sta aumentando sempre di più: sempre più persone si interessano al vino, frequentano corsi sul vino, ricercano vini sempre più curiosi e particolari. E in questo percorso il canale online è destinato a crescere fortemente, non solo in relazione alle situazioni contingenti che hanno determinato un incremento della platea degli utenti che acquistano vino online. Credo che l’online possa contribuire a fare prevalere la qualità rispetto alla prossimità, in quanto l’accesso immediato ad una offerta così ampia facilita la possibilità di provare e comparare anche vini provenienti da zone diverse e distanti fra loro, facendo emergere l’aspetto qualitativo”.

Con questa operazione, che segue di poche settimane l’annuncio dell’ingresso in un un’altra small cap innovativa (nel settore dell’healthcare), tramite l’acquisizione del 92,5% del capitale di Casa della Salute (la cui esecuzione è prevista entro la fine dell’anno), Italmobiliare prosegue l’attività di diversificazione degli investimenti in società italiane di grande potenziale.

Dal 2017 ad oggi Italmobiliare ha inoltre realizzato investimenti in realtà industriali note come Tecnica, Caffè Borbone, Iseo, Autogas, Capitelli, Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella, costruendo un diversificato portafoglio di partecipazioni in eccellenze del Made in Italy.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.