BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cisano, prima giornata di test rapidi: “Su 80 cittadini nessuno positivo” foto

Il sindaco Previtali: "Pensiamo di estendere l'iniziativa alle ditte per effettuare uno screening sugli operai, anche se residenti in un altro paese"

“Ottanta cittadini sottoposti al tampone, nessuno risultato positivo al Covid-19”. Giovedì mattina (3 dicembre) sono cominciati i test rapidi voluti dall’amministrazione di Cisano Bergamasco, tra le prime della provincia a promuovere una campagna di questo tipo sulla popolazione.

Si tratta dei cosiddetti test antigenici, basati sulla rilevazione di proteine virali (antigeni) presenti nelle secrezioni respiratorie. Il prelievo avviene con dei bastoncini infilati nelle narici e nella faringe e il risultato è pressoché immediato: 10-20 minuti al massimo.

Molti si chiedono quanto siano affidabili questi test rispetto al tampone ‘classico’, per il quale bisogna attendere le analisi di laboratorio. Di fatto, tutto dipende dal singolo prodotto e dall’azienda produttrice: in commercio ci sono quasi 200 diversi tipi di tamponi rapidi, ma non sono tutti uguali. “Quelli che utilizziamo hanno un’altissima percentuale di affidabilità – assicura il sindaco Andrea Previtali -, sono riconosciuti e accreditati dal ministero della salute”.

Uno dei volontari al lavoro
Tamponi rapidi Cisano

All’opera, all’interno della struttura polifunzionale di via Petri (circa 800 metri quadri), ci sono degli infermieri che eseguono i test a titolo volontario; mentre alla Protezione Civile è affidata l’organizzazione della parte logistica: distanze da far rispettare, ingressi e orari scaglionati. “La maggior parte delle persone testate superano i 60 anni – fa presente il sindaco – e nei prossimi giorni abbiamo in calendario una media di 70/80 prenotazioni al giorno”. I test, che verranno sospesi l’8 dicembre, dovrebbero riprendere il giorno successivo.

“Credo che apriremo l’iniziativa anche alle ditte del paese, in modo che possano fare uno screening per i propri operai, anche se residenti in altro comune”, conclude Previtali. Al momento sono 43 i positivi sul territorio di Cisano Bergamasco, stando alle comunicazioni di Ats. Chi è interessato a prenotare il tampone rapido può farlo chiamando il 351 7370400 o inviando una mail a segreteria@comune.cisano.bg.it, inserendo il numero di cellulare per essere ricontattato. La compartecipazione del costo è di 5 euro per gli over 60 e i minorenni, 10 euro per gli altri cittadini.

Un’iniziativa simile, con la modalità drive-trough, è stata appena annunciata anche dal Comune di Villa d’Adda, tra i paesi della Bergamasca con il maggiore tasso d’incidenza del virus.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.