Buoni spesa, da oggi nuovamente attivi per i cittadini in difficoltà - BergamoNews
Dal comune di bergamo

Buoni spesa, da oggi nuovamente attivi per i cittadini in difficoltà

La compilazione online sarà attiva da venerdì 4 dicembre

Alla seconda ondata della pandemia da Covid-19 il Comune di Bergamo risponde nuovamente con la distribuzione dei buoni spesa ai cittadini in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria, andandosi ad aggiungere agli altri bandi di sostegno erogati dal Comune.

Un piano d’azione già scelto a fine marzo quando l’amministrazione comunale aveva erogato i primi buoni spesa. Per questa seconda fase a partire da venerdì 4 dicembre, le domande dovranno essere compilate esclusivamente on line, tramite lo sportello telematico del Comune di Bergamo. Per accedere allo Sportello Telematico è necessario munirsi di SPID o CNS (Carta Nazionale dei Servizi) con relativo lettore.

Per supporto nella compilazione e/o informazioni, è possibile scrivere a: buonispesa@comune.bg.it. Il Comune di Bergamo comunicherà con una mail l’accoglimento o meno della domanda.

Nel Decreto-Legge 23 novembre 2020, dedicato ai provvedimenti finanziari urgenti connessi all’emergenza epidemiologica da COVID-19, è stato previsto un fondo 400 milioni di euro per le misure urgenti di solidarietà alimentare da destinare ai Comuni per l’erogazione ai cittadini sulla base della popolazione residente e della distanza tra il valore del reddito pro capite di ciascun comune e il valore medi o nazionale.

Al Comune di Bergamo sono stati assegnati 642.299,34 euro destinati, da domani venerdì 4 dicembre, alla realizzazione di due misure: misura A erogazione di buoni spesa (600.000,00 euro); misura B acquisto di generi alimentari o prodotti di beni di prima necessità per la cifra restante.

“L’obiettivo primario della misura è intervenire a favore dei nuclei familiari più esposti agli effetti dall’emergenza Covid-19 e di quelli in stato di bisogno, con priorità ai non assegnatari di altre forme di sostegno pubblico – dichiara l’Assessore alle Politiche sociali Marcella Messina – Il mio Assessorato provvederà, come già avvenuto ad aprile scorso, alla distribuzione di buoni spesa utilizzabili per comprare generi alimentari, attraverso carte prepagate erogate ai destinatari in un’unica soluzione, e di pacchi contenenti altri prodotti di utilizzo quotidiano. Fondamentale sarà il ruolo dei volontari BergamoxBergamo che ci aiuteranno nella consegna dei buoni, e quello del quartiere (CTE in primis) come luogo di diffusione dell’informazione e del sostegno nella compilazione della domanda stessa.”

I beneficiari sono i nuclei familiari in cui il richiedente – residente nel Comune di Bergamo, cittadino italiano o dell’Unione Europea o cittadino straniero non appartenente all’Unione Europea con titolo di soggiorno in corso di validità o in fase di rinnovo – abbia subito una riduzione del reddito da lavoro dipendente o autonomo, o abbia perso il lavoro a seguito dell’emergenza sanitaria Covid -19. Ogni nucleo familiare può fare solo una domanda.

Verrà data priorità a chi non ha ricevuto nessuna delle seguenti misure di sostengo: Reddito di Cittadinanza, Rei – Reddito di Inclusione, Naspi – Indennità mensile di disoccupazione, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale.

Si prevede l’erogazione di circa 2mila buoni, per rimanere nel trend di marzo che aveva visto erogati 1890 buoni la cui cifra si differenzierà per i componenti del nucleo famigliare. I contributi verranno erogati fino all’esaurimento della dotazione finanziaria disponibile:

– 1 componente, 150,00 euro

– 2 componenti, 250,00 euro

– 3 componenti, 350,00 euro

– 4 componenti, 450,00 euro

– 5 e più componenti, 500,00 euro

leggi anche
  • I contributi
    Addizionale Irpef, dal Comune di Bergamo 200 mila euro alle famiglie in difficoltà
    Generico novembre 2020
  • Il contributo
    Emergenza Covid-19, il Comune di Bergamo pubblica il bando “Ristoro per la cultura”
    palazzo frizzoni
  • Regole e requisiti
    Emergenza Covid, dal Comune di Bergamo 500mila euro per le famiglie in difficoltà
    mutuo banca firma soldi
  • L'iniziativa
    Rinascimento Bergamo: in arrivo un nuovo bando per il terzo settore
    palazzo frizzoni
  • I contributi
    Buoni spesa e aiuti alimentari: per Bergamo nuovo pacchetto da 6,2 milioni
    Buoni spesa
  • Coronavirus
    Buoni spesa, dal Comune di Bergamo erogati 646mila euro a 1890 famiglie
    Buoni spesa
  • A bergamo
    Buoni spesa, da martedì si potranno richiedere: ecco i due numeri di telefono dedicati
    Buono Spesa
  • La bella iniziativa
    Componi la tua scatola di Natale da donare a chi è in difficoltà
    regalo natale ok
  • Olimpiadi del cuore
    A Bergamo donati 15mila euro e 25mila mascherine per le famiglie in difficoltà
    mascherina coronavirus
  • Post covid
    Dal Comune di Bergamo, aiuti alle famiglie per pagare l’affitto
    casa pexels
  • Gli aiuti
    Le code di chi ha fame a Bergamo non ci sono: crescono i poveri, ma si amplia la rete cittadina degli aiuti
    comunità
  • Post covid
    Bergamo, le donne sono le più in difficoltà: a 800 gli aiuti economici dal Comune
    mascherina donna (Foto Engin Akyurt da Pexels)
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it