Quantcast
In attesa del Dpcm 3 dicembre varato lo stop agli spostamenti tra Comuni il 25 e 26 - BergamoNews
Regole per le feste

In attesa del Dpcm 3 dicembre varato lo stop agli spostamenti tra Comuni il 25 e 26

Pubblicato nella notte nella Gazzetta Ufficiale il decreto legge 2 dicembre n.158 approvato dal Consiglio dei ministri che disegna la cornice delle misure sul Natale e in particolare delle limitazioni agli spostamenti.

Pubblicato nella notte nella Gazzetta Ufficiale il decreto legge 2 dicembre n.158 approvato dal Consiglio dei ministri che disegna la cornice delle misure sul Natale e in particolare delle limitazioni agli spostamenti. Il decreto è propedeutico all’emanazione del Dpcm 3 dicembre che conterrà invece le regole del Natale 2020. In particolare decide lo stop agli spostamenti tra regioni tra il 21 dicembre e il 6 gennaio, vieta gli spostamenti tra comuni il 25 e il 26 dicembre e il primo gennaio e impedisce anche di spostarsi nelle seconde case.

Il testo stabilisce anche il limite massimo di vigenza dei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) attuativi delle norme emergenziali, portandolo dagli attuali trenta a cinquanta giorni. E lo fa perché le norme contenute nel Dpcm 3 dicembre avranno una scadenza superiore ai trenta giorni.

Nel decreto legge si stabilisce che:

dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 saranno vietati gli spostamenti tra Regioni diverse (compresi quelli da o verso le province autonome di Trento e Bolzano), ad eccezione degli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute;

il 25 e il 26 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 saranno vietati anche gli spostamenti tra Comuni diversi, con le stesse eccezioni (comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute);

sarà sempre possibile, anche dal 21 dicembre al 6 gennaio, rientrare alla propria residenza, domicilio o abitazione;

dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 sarà vietato spostarsi nelle seconde case che si trovino in una Regione o Provincia autonoma diversa dalla propria. Il 25 e 26 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 il divieto varrà anche per le seconde case situate in un Comune diverso dal proprio.

Come si era fatto osservare a inizio settimana, chi vorrà spostarsi tra regioni diverse o andare nelle seconde case – sempre che le altre norme in vigore lo consentano – dovrà quindi farlo qualche giorno prima ma non sarà costretto a tornare alla fine del periodo perché, come specifica il comunicato della presidenza del consiglio dei ministri, sarà sempre possibile rientrare a casa.

Per le regioni in fascia gialla sarà quindi possibile oltrepassare i confini regionali fino al 20 dicembre, è consentito anche il trasferimento nelle seconde case dove si potrà rimanere facendo poi ritorno presso la residenza o il domicilio. Per chi si trova in zona rossa o arancione sarà sempre possibile fare ritorno nella propria abitazione di residenza e presso il domicilio.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
Mola mia
L'iniziativa
“Bergamo Mola Mia”: c’è una pallina di Natale dedicata ai bergamaschi
ospedale bolognini keim
L’intervista
Nell’ultima settimana solo un ricovero in terapia intensiva a Seriate: “Ma temo le feste di Natale”
pranzo natale Photo by krakenimages on Unsplash
Il nuovo dpcm
Le regole per il Natale sicuro: no alle maxi tavolate, nessuna deroga al coprifuoco
Locatelli Covid
Consiglio superiore di sanità
Locatelli: “Il Covid rallenta ma attenzione a Natale, anche alle messe”
Pmi Day 2014, visita alla Cosberg
Per istituti tecnici
Da Bergamo on line un corso di formazione meccatronico per docenti di tutta Italia
Mario Gualeni
La lettera
“Discriminanti i divieti di spostamento natalizio: penalizzano gli abitanti dei paesi”
Internazionalizzazione aziende
Espansione all'estero
Internazionalizzazione, Cassa Centrale con Warrant Hub e Co.Mark a sostegno delle imprese italiane
Attilio Fontana a Bergamo
Regione lombardia
Fontana contro il decreto del Governo: “Lunare vietare gli spostamenti tra Comuni a Natale”
etichette
L'operazione
Etichettificio Lgl fa shopping e acquista Prisma
Fontana
L'attacco
Fontana: “Assurda differenza città-piccoli Comuni, con questi dati zona gialla l’11 dicembre”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI