Quantcast
Place Me Now: un progetto per i giovani bergamaschi - BergamoNews

Place Me Now: un progetto per i giovani bergamaschi

Circa 50 mila giovani bergamaschi coinvolti, 33 partner, 11 mesi di progetto e circa 140 mila euro, queste le particolari caratteristiche di Place Me Now

Nasce “Place me now!“, un progetto finanziato da ANCI e Regione Lombardia, finalizzato a realizzare azioni dedicate allo studio del fenomeno giovani e lavoro, all’orientamento professionale e al potenziamento delle soft skills e delle nuove competenze attraverso tre ambiti territoriali diversi e 33 partner.

“Nella nuova prospettiva aperta da ‘La Lombardia è dei giovani 2020‘, il Comune di Bergamo, già attivo con molte esperienze messe in campo da Spazio Infomagiovani, ha colto un’ulteriore possibilità per realizzare qualcosa di innovativo per il nostro territorio che, seppur ricco di risorse e di esperienze di eccellenza, sia dal punto di vista formativo, sia dell’offerta di lavoro per i giovani, presenta ancora alcune evidenti criticità.” dichiara l’assessore alle Politiche per i giovani Loredana Poli.

Occupazione, acquisizione di competenze digitali, valorizzazione di soft skills, digitalizzazione dei servizi informativi, orientativi e di formazione orientativa: questi, in sintesi, gli obiettivi di “Place me now!”, un progetto che si pone l’integrazione, la sostenibilità e l’innovazione come parole d’ordine del proprio approccio metodologico.

In tutto saranno 33 i partner che si affiancheranno al progetto attraverso una collaborazione, includendo Comuni, Confindustria, Università, Sindacati, Enti di formazione, Fondazioni e Associazioni.

“Da Presidente dell’assemblea Sindaci del Distretto di Bergamo – afferma il presidente dell’Assemblea dei sindaci del Distretto di Bergamo Giambattista Brioschi – credo molto in questo progetto, l’abbiamo voluto con forza coinvolgendo i tre presidenti degli ambiti territoriali a partecipare a questa iniziativa innovativa, un progetto che va ad interessare sia la città di Bergamo e l’hinterland ma anche i territori delle Valli Brembana e Imagna. Un progetto ambizioso che darà ai nostri giovani tantissime occasioni ed opportunità di coesione, socializzazione e tanta speranza in più per il loro futuro soprattutto in questo periodo difficile che stiamo affrontando con la pandemia. ”

L’area geografica di riferimento è molto ampia e comprende: l’Ambito territoriale n.1 Bergamo, con 6 Comuni (Bergamo, Gorle, Orio al Serio, Ponteranica, Sorisole, Torre Boldone) e 152.304 abitanti; la Comunità Montana Valle Brembana con 37 comuni e 42.256 abitanti; l’Azienda territoriale per i servizi alla persona Valle Imagna-Villa d’Almè con 20 comuni e 52.839 abitanti; il Comune di Scanzorosciate con 9.925 abitanti. Si stima siano circa 50.000 i giovani della fascia 15-30 anni potenzialmente coinvolti dal progetto.

Il progetto “Place me now”, si svilupperà nell’arco dei prossimi 11 mesi, ha un valore complessivo di circa 140.000,00 € finanziato al 70% da ANCI e Regione Lombardia. Il contributo degli Ambiti e dei partner coinvolti ne consentirà la prosecuzione fino al 2023.

Saranno tre le azioni previste, ossia “Radar Place Me Now” che vedrà la creazione di un tavolo dei soggetti stakeholder partner, che implementi nell’arco della durata del progetto un Osservatorio del fenomeno giovani e lavoro nel territorio di riferimento. Successivamente si avrà “Digital Place Me Now” con la creazione di un portale territoriale dedicato a Giovani & Lavoro che contenga e integri la comunicazione delle iniziative di tutti i partner specializzati in servizi al lavoro e formazione e una piattaforma dedicata all’orientamento al lavoro. Ed infine “Lab Place Me Now” con la creazione di un laboratorio territoriale per le competenze in cui organizzare e proporre iniziative formative finalizzate al potenziamento delle competenze dei giovani, che sia frutto della collaborazione tra i partner specializzati in servizi formativi e le realtà associative e imprenditoriali “giovani” che nel territorio producono lavoro

“Con il completamento di questi tre step, – aggiunge la Coordinatrice di Spazio Informagiovani del Comune di Bergamo Alessandra Ciccia – saremo in grado di restituire stabilmente al territorio sia un sistema consolidato capace di sviluppare percorsi orientativi di qualità (consulenza, accompagnamento, coaching), sia una rete plurale e integrata per l’orientamento e il placement.”

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI