BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

PM10 oltre la soglia di guardia, da martedì attive a Bergamo le limitazioni di primo livello

Le misure temporanee di primo livello riguardano, nei Comuni con più di 30.000 abitanti, il riscaldamento domestico (riduzione di 1 grado delle temperature nelle abitazioni), l'agricoltura (divieto di spandimento liquami zootecnici) e divieto assoluto di combustioni all'aperto (accensione di fuochi, falò, barbecue, fuochi d'artificio) e il divieto di sosta con motore acceso per tutti i veicoli

Dal giorno martedì 1 dicembre sono attive le misure di limitazione temporanee di 1° livello per il miglioramento della qualità dell’aria sul nostro territorio, dopo 6 giorni consecutivi di sforamento della soglia di guardia dei PM10 nell’aria.

Allo stato attuale, per effetto del DPCM dello scorso 3 novembre, non si applicano le limitazioni temporanee di 1° e 2° livello relative alla mobilità privata, mentre restano confermate quelle relative al riscaldamento domestico, alle combustioni all’aperto e allo spandimento di liquami zootecnici. In particolare, sono vietati:

  • Sosta con motore acceso per tutti i veicoli;
  • Riscaldamento domestico a legna non efficiente (classe emissiva fino a 2 stelle compresa);
  • Accensione fuochi (falò, barbecue, fuochi d’artificio ecc.);
  • Spandimento di liquami zootecnici;
  • Temperatura superiore a 19°C nelle abitazioni e negli esercizi commerciali.

Il rientro da un livello di criticità, avviene se, sulla base della verifica effettuata nelle giornate di controllo di lunedì e giovedì sui dati di ARPA Lombardia, si realizza una delle due seguenti condizioni:

la concentrazione del giorno precedente il giorno di controllo è misurata al di sotto del valore limite di 50 µg/m3 e le previsioni meteorologiche e di qualità dell’aria prevedono per il giorno in corso ed il giorno successivo condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti;
si osservano n. 2 giorni consecutivi di concentrazione misurata al di sotto del valore limite di 50 µg/m3 nei n. 4 giorni precedenti al giorno di controllo.
Al verificarsi di una delle due condizioni di cui sopra, le misure adottate di 1^ e/o di 2^ Livello sono sospese a partire dal giorno successivo a quello di controllo.

Attraverso l’applicativo web di Regione Lombardia https://www.infoaria.regione.lombardia.it/infoaria/#/home è possibile consultare aggiornamenti giorno per giorno, informazioni sulle misure attivate, dati sulla qualità dell’aria, Comuni coinvolti e provvedimenti.

AMBITI

Sono sospese le misure temporanee sul traffico, quindi le limitazioni temporanee per i veicoli euro 4 diesel, tenuto conto della delibera della Giunta Regionale del 9 novembre 2020 e del fatto che la Lombardia è collocata nello ‘scenario di tipo 3’, in forza delle misure restrittive nazionali introdotte con il DPCM 3 novembre 2020.

Le misure temporanee di primo livello riguardano, nei Comuni con più di 30.000 abitanti, il riscaldamento domestico (riduzione di 1 grado delle temperature nelle abitazioni), l’agricoltura (divieto di spandimento liquami zootecnici) e divieto assoluto di combustioni all’aperto (accensione di fuochi, falò, barbecue, fuochi d’artificio) e il divieto di sosta con motore acceso per tutti i veicoli. Si raccomanda inoltre la massima adozione dello smartworking.

RILEVAZIONE QUOTIDIANA

I dati sulla qualità dell’aria vengono esaminati ogni giorno e viene data comunicazione in maniera tempestiva circa la cessazione delle limitazioni temporanee. Come previsto dalle d.G.R. n. 7095 del 18 settembre 2017 e n. 712 del 30 ottobre 2018, qualora si registrassero un valore al di sotto della soglia unito a previsioni metereologiche con condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti oppure valori al di sotto della soglia per due giorni consecutivi si potrà procedere con la disattivazione delle misure temporanee.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.