L'ultimo viaggio di Fabrizio, scomparso a 58 anni: "Dedichiamo a lui il cuore di bus" - BergamoNews
Il ricordo

L’ultimo viaggio di Fabrizio, scomparso a 58 anni: “Dedichiamo a lui il cuore di bus”

Autista della Flaccadori di Casazza, creò la prima rimessa bus sul web. I colleghi: "Ci ha lasciati in silenzio e fino all'ultimo ha avuto la forza di scherzare con noi"

Gli autisti di bus della Bergamasca e di tutto il nord Italia piangono Fabrizio Mogavero, 58 anni, dipendente della Flaccadori di Casazza. “Ci ha lasciati in silenzio e fino all’ultimo ha avuto la forza di scherzare e sdrammatizzare con noi” ci scrive un collega. Fabrizio era molto conosciuto, tant’è che il settore fa sapere di volergli dedicare il recente ‘Cuore di autobus’ composto da 89 mezzi spuntato a Capriate San Gervasio: un gesto simbolico per omaggiare le vittime dell’epidemia a Bergamo, ma anche denunciare le difficoltà del settore penalizzato dalla pandemia.

“Ogni perdita di un autista è un dolore per i tutti i colleghi di linea, ma lui era trasversale e davvero conosciutissimo per la sua generosità – riporta la lettera -. Fabrizio era un autista vecchio stampo, che sapeva sempre tornare a casa con la sua ‘macchina’, come chiamava lui il suo adorato torpedone, anche se c’era un guasto. Sempre pronto a fermarsi per aiutare un collega a mettere le catene o a far manovra. Da lui potevi solo ascoltare e imparare con tranquillità e si alternava tra una sana ironia e naturale simpatia. Era particolarmente pronto a trasmettere la passione ai più giovani che si avvicinavano a questo mestiere pieno di sacrifici. Ma è stato soprattutto il primo autista ad avere 7 anni fa l’indovinata intuizione, nell’era del web, di trasferire le rimesse on line”.

leggi anche
  • L'iniziativa
    Capriate, un cuore di autobus contro il Covid

Ha creato la prima pagina Facebook, “Tour leader & Bus Driver” riservata a conducenti e assistenti di viaggio, acquisendo in poco tempo più di 5 mila iscritti e diventando il gruppo più grande d’Italia. “Un po’ tutti dobbiamo gratitudine a Fabrizio, quando grazie a qualche informazione dell’ultimo minuto sulla pagina web, siamo tutti partiti più tranquilli evitando code o risolvendo un problema anche amministrativo. Non eravamo mai soli durante un viaggio, soprattutto all’estero, in Svizzera in particolare. Ci teneva a tenerci uniti dicendo che la crisi nel settore sarebbe passata e di tener duro, questo è quello che emerge da chi, più di altri, ha avuto il piacere di incontrarlo nei piazzali delle capitali ridendo e divertendosi insieme”.

I colleghi riportano alcuni dei messaggi che in queste ore sono dedicati a Fabrizio, messaggi da tutta Italia “che valgono di più di questo difficile ricordo”.

Cinzia (tour leader) Vorrei dirti tante cose ma, sento solo vuoto e dolore. Ti voglio bene Brizio

Pierluigi (autista) Purtroppo sarà molto difficile pensare che ci sei più, forse impossibile, fai l’ultimo viaggio in pace.

Manuela (tour leader) la vita è un viaggio che ti permette di fare amicizia con molte persone, ma poche rimarranno nel cuore, tu sei uno di quelli, Buon viaggio Fabry.

Roby (autista) Fratè, io non lo so se oggi riesco a ditte addio… Non lo so mica se riuscirò mai a lasciarti andare… Sei stato er primo co cui ho legato quando anni fa cominciai a gira l’Europa. Eri il mio guru, quante volte mi hai aiutato. C’avevi ncore così grande che c’avevi spazio per chicchessia e, giustificavi e cercavi di comprendere tutti… 

Oggi ci ha lasciati un ottimo collaboratore .. ma prima di tutto una bravissima persona e un amico..anzi l’amico di…

Pubblicato da Autoservizi Flaccadori su Domenica 29 novembre 2020

leggi anche
  • L'iniziativa
    Capriate, un cuore di autobus contro il Covid
  • I dati
    Covid, 104 nuovi contagi a Bergamo: 1.929 i positivi in Lombardia
  • Emergenza covid
    Gazzaniga, 140mila euro a fondo perduto per le attività economiche del territorio
  • Il cardiologo iavarone
    “La paura non freni chi ha problemi di cuore. Sintomo sospetto? Subito al pronto soccorso”
  • L'iniziativa
    Inaugurati a Castelli Calepio i “Progetti del Cuore”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it