Zanetti ricorda Tancredi Bianchi: "Grande divulgatore, un maestro di vita" - BergamoNews
Il cordoglio

Zanetti ricorda Tancredi Bianchi: “Grande divulgatore, un maestro di vita”

"Tancredi Bianchi manifestò sempre grande vicinanza alla Banca Popolare di Bergamo". Così il Cavalier Emilio Zanetti ricorda il professore deceduto sabato all'età di 92 anni.

Il Cavaliere del Lavoro Emilio Zanetti, storico presidente della Popolare di Bergamo, ricorda con grande commozione il professor Tancredi Bianchi, scomparso all’età di 92 anni sabato 28 novembre.

“È stato per molti, oltre che per me, un maestro di vita. Con i suoi insegnamenti, sapeva rendere accessibile a tutti i concetti più ostici e difficili – dichiara Zanetti -. È stato un grande divulgatore. Ricordo con emozione la sua ultima lezione in Bocconi, quando terminò la sua docenza universitaria. Molti colleghi, docenti, i ragazzi, che era solito chiamare “i miei scolari”, e tutti i presenti hanno tributato al professor Bianchi sentimenti di affetto, stima, riconoscenza per gli insegnamenti che avevano ricevuto e che lui aveva elargito così generosamente. Fu un incontro commovente”.

“Tancredi Bianchi manifestò sempre grande vicinanza alla Banca Popolare di Bergamo – aggiunge il Cavalier Zanetti -. Presente ad ogni assemblea generale, era solito prendere la parola ed ogni volta il suo era un contributo estremamente importante di pensiero e di analisi; dimostrava sempre una conoscenza approfondita dei bilanci della Banca. Lo ricorderò sempre con affetto e animo grato”.

leggi anche
  • Aveva 92 anni
    Economista e docente di fama internazionale, addio al professor Tancredi Bianchi
    Tancredi Bianchi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it