Quantcast
"Ci sono i ladri in casa sua": finto carabiniere tenta di truffare un anziano - BergamoNews
Bergamo

“Ci sono i ladri in casa sua”: finto carabiniere tenta di truffare un anziano

Provvidenziale la telefonata alla moglie da parte dell'80enne

Nella mattinata di sabato (28 novembre) una volante della questura è intervenuta in via Pescaria per una tentata truffa. Una persona anziana, 80 anni, è stata avvicinata nei pressi dell’istituto Don Orione da un soggetto che, mostrando un tesserino, asseriva di essere un carabiniere.

Lo stesso ha riferito all’uomo che i colleghi stavano intervenendo per un furto nel suo appartamento. L’anziano, preoccupato, dopo essersi messo alla guida della propria autovettura dove ha fatto salire il finto carabiniere, è giunto in abitazione dove ha trovato un altro uomo ad attenderli.

Dopo averlo convinto ad aprire la porta l’anziano è stato distratto da uno dei due mentre l’altro è entrato in casa.

In quel momento la vittima si è messo in contatto con la moglie. Il finto carabiniere si è fatto passare il telefono per parlare con la donna, ma la chiamata ha convinto i due truffatori a fuggire senza, apparentemente, asportare niente dall’appartamento.

“Rinnoviamo – spiega la Questura – la nostra raccomandazione verso le persone, specialmente anziane, a chiedere l’aiuto delle forze dell’ordine attraverso il 112 ma anche ai familiari o ai vicini avvisandoli di quanto sta accadendo”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Controlli Polizia
Bergamo
Polizia, controlli in centro: cinque persone fermate con sostanza stupefacente
Bici ritrovate polizia
Furto aggravato
Bergamo, la polizia restituisce a due fratellini le biciclette rubate da un uomo
cane polizia
Bergamo
Grazie al fiuto di Kimon e Lara la polizia scova la droga nascosta nelle aiuole
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI