Lombardia zona arancione? "Nel weekend a Bergamo ci sono in gioco 23,6 milioni” - BergamoNews
Commercio

Lombardia zona arancione? “Nel weekend a Bergamo ci sono in gioco 23,6 milioni”

Secondo le stime di Ascom Confcommercio Bergamo questo ultimo weekend di novembre ha un valore inestimabile: "Segna l'inizio della corsa ai regali, se non si riapre in molti si affideranno al commercio elettronico".

Quanto varrebbe il passaggio da zona rossa ad arancione per il commercio bergamasco?

Stando alle stime di Ascom Confcommercio Bergamo, il weekend del 28-29 novembre potrebbe muovere qualcosa come 23,6 milioni di euro, rimettendo in moto quasi tremila imprese e oltre 7.500 addetti.

Per questo l’annuncio del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, che in attesa di una decisione ufficiale da parte del governo ha anticipato con un tweet l’allentamento delle misure, è stato accolto con grande entusiasmo.

“Siamo di fronte a uno snodo fondamentale – sottolinea Oscar Fusini, direttore generale di Ascom Confcommercio Bergamo – L’ultimo weekend di novembre, per tradizione, è il primo della corsa ai regali: secondo i nostri calcoli, tra negozi di abbigliamento, mobilifici, antiquari, gioiellerie, casalinghi e bigiotterie i bergamaschi spenderanno 23,6 milioni. Circa la metà, 12,2 milioni, solo nei negozi di abbigliamento e calzature. Per questo è fondamentale il passaggio da zona rossa ad arancione”.

Una decisione che, comunque, non metterebbe al riparo da grosse perdite di fatturato: un milione e mezzo per le imprese ambulanti non alimentari, quasi 17milioni complessivamente per bar, ristoranti e sale da ballo, che contano oltre 4mila imprese in provincia.

“Bisogna aggiungere anche un altro fattore – spiega Fusini – Se è vero che una parte di quei 23,6 milioni finirebbe nei risparmi, in caso di mancata riapertura molti si riverserebbero sul commercio elettronico e sarebbero irrimediabilmente persi per il territorio bergamasco. Per questo è importante che l’eventuale decisione sulla zona arancione venga presa al più presto e consenta, se possibile, di riaprire i negozi già da sabato”.

leggi anche
  • La linea del tempo
    Bergamo, la terza ondata Covid giorno per giorno: 3.630 persone in isolamento
    L'arrivo vaccino covid in Lombardia
  • Rapporto cerved pmi 2020
    Il Covid colpisce le Pmi in Bergamasca: fatturato in calo e possibili 31mila disoccupati
    operaio pmi
  • L'appello
    “Per Natale riaprano negozi e ristoranti, e i consumatori acquistino da loro”
    Shopping Natale
  • L'appello
    Fioristi, negozi aperti ma senza clienti e nessun ristoro: è crisi
    Fiori, Colori e Sapori
  • I dati di oggi
    Covid, nelle ultime 24 ore sono 178 nuovi contagiati a Bergamo: 5.389 in Lombardia
    i dati covid 27 novembre
  • La decisione
    Fontana annuncia: “Lombardia arancione da domenica, ma non è un liberi tutti”
    attilio fontana
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it