Almenno: il ristorante che si trasforma in mensa per restare aperto in zona rossa - BergamoNews
La scelta

Almenno: il ristorante che si trasforma in mensa per restare aperto in zona rossa

Il ristoratore lo ha raccontato alle telecamere del programma "Fuori dal Coro"

Convertirsi in mensa aziendale per tenere aperto in zona rossa. Lo racconta un ristoratore di Almenno San Bartolomeo alle telecamere del programma “Fuori dal Coro”, motivando così la sua decisione: “Ho letto il decreto e ho visto che le mense sono autorizzate a rimanere aperte dietro contratto o convenzione riguardo il pranzo di lavoro”, spiega a Rete4 Francesco Cipolla del ristorante ‘Quanto Basta’, che ai clienti sottopone un modulo con il quale stipula una convenzione, quella del pranzo di lavoro fino alla fine del lockdown. .

Ogni giorno riesce a fare circa 70 coperti (contro i 130 del periodo normale) e sono una cinquantina le aziende del territorio che hanno sottoscritto la convenzione con il locale. I suoi clienti sono operai, muratori e carpentieri delle imprese della zona. La notizia è stata ripresa anche dal sito Tg Com24: “Abbiamo dovuto cercare una via d’uscita e questa lo è” dice Cipolla.

leggi anche
  • Decreto di natale
    Tutta Italia da oggi in zona rossa: cosa si può fare e cosa no
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it