Serie A1, la Brixia di Giorgia Villa conquista la finale scudetto - BergamoNews
Ginnastica artistica

Serie A1, la Brixia di Giorgia Villa conquista la finale scudetto

La 17enne di Brembate ha condotto la formazione bresciana alla sfida decisiva per il titolo tricolore

La ginnastica artistica italiana si prepara ad abbassare il sipario su una delle stagioni più brevi della storia.

A decretare l’ultimo titolo del 2020 sarà la finale della Serie A1 che vedrà protagonista Giorgia Villa e compagne.

Alla ricerca del settimo scudetto consecutivo, la 17enne di Brembate ha condotto la Brixia alla sfida decisiva dominando la semifinale svoltasi a Napoli nel pomeriggio di sabato 21 novembre.

Scesa in pedana con la maglia della società di appartenenza, la capitana della Nazionale si è cimentata soltanto nelle parallele asimmetriche ottenendo un ottimo 14.500 nonostante il livello di difficoltà pari a 5.6 di D.Score.

A contribuire al successo della formazione bresciana ci hanno pensato Alice D’Amato, protagonista nel volteggio e nelle parallele; e Martina Maggio, messosi in luce nella trave e nel corpo libero.

Discorso simile anche per Asia D’Amato e Angela Andreoli che, grazie ai propri esercizi, hanno permesso di totalizzare 111,250 punti dominando così il girone A.

Le Fate proveranno ora a confermarsi al comando del movimento tricolore, testandosi in vista delle Olimpiadi in programma a Tokyo nel 2021.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it