BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Percassi: “A Cesena sbagliato gol clamorosi. Liverpool? Un sogno”

Il presidente all'inaugurazione del nuovo Atalanta store in Viale Papa Giovanni: "Ad Anfield firmerei per lo 0-0"

Più informazioni su

“A Cesena potevamo vincere, ma abbiamo sbagliato gol clamorosi”. Antonio Percassi cerca di nascondere la delusione per il risultato contro lo Spezia facendo da testimonial al nuovo Atalanta store che si sposta da via Tiraboschi in viale Papa Giovanni, nel cuore della città, per essere sempre nel cuore dei tifosi. Ed è anche un ritorno alle origini perchè in quella zona, poco più di quarant’anni fa, Percassi aveva dato il la alla sua attività di imprenditore aprendo i primi negozi di abbigliamento Tomato, con il gruppo Benetton.

Duecento metri quadrati, uno spazio curato dalla figlia Giuliana con lo studio degli architetti Brembilla e Forcella per far felici i tifosi con magliette, gadget, naturalmente le sciarpe celebrative delle partite di Champions, i prodotti per lo smart working (matite, penne, notes), il Monopoly nerazzurro e tante idee regalo per il Natale.

A proposito, presidente, come le è sembrata la maglia di Cesena? Sospiro e… “Bella, se vinciamo la prossima volta”.

Tra campionato e Champions, Percassi resta fedele ai suoi cavalli di battaglia e scrive sulla lavagna: “Fate i bravi”, poi “potrò comunque aggiungere: dobbiamo salvarci”.

Tra scaramanzia e realismo, il presidente ricorda: “Dobbiamo tenere i piedi per terra, essere forti tra le provinciali. Sempre con umiltà e determinazione”. E a chi gli chiede se manca l’intensità, aggiunge: “L’ha già spiegato il mister, quando quindici giocatori sono via per le nazionali non puoi fare allenamenti come vorresti. Tanti sono tornati solo il giorno prima della partita. Non è un problema solo nostro, è un campionato strano”.

Fra tre giorni si rigioca in Champions e… “Anfield è lo stadio più bello, un sogno inimmaginabile ritrovarsi a giocare con il Liverpool. Firmerei a ripetere là lo zero a zero di Cesena, andiamo all’Università del calcio e c’è solo da imparare. Speriamo di fare bella figura”.

Applaude Ruggeri (“finalmente un ragazzo della Primavera che debutta”), il talento di Miranchuk (“avete visto, deve giocare”), di Romero e il paragone con Montero, “che avevo portato io a Bergamo trent’anni fa, fortissimo”.

Percassi smentisce l’interesse del patron del Leeds per l’Atalanta: “Nessuna trattativa”. Mentre conferma quello che già qualche mese fa era stato detto, anche se il mister aveva lasciato la palla al presidente: “Gasperini? Certo, ha firmato fino al 2023 ma già alla fine dello scorso campionato”.

Non si fida delle assenze del Liverpool: “Il più scarso è costato 50 milioni… Loro sono fortissimi come atleti e con una tecnica straordinaria. Magari riuscire a giocare come loro. Però anche il modello Atalanta in Europa piace e” guardandosi intorno nel nuovo negozio “speriamo che i nostri tifosi possano riscoprire il mondo Atalanta”.

Ormai è un boom anche online e sono aperte le trattative per uno sponsor russo. Miranchuk fa da traino e l’Atalanta risponde spasiba, grazie.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.