BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’abete natalizio di Bergamo arriva dalla Val Seriana, zona simbolo della pandemia

I lavori di allestimento inizieranno lunedì 23 novembre, giorno in cui verrà tagliato e trasportato da Gorno

Più informazioni su

Un abete di 15 metri, tuttora “residente” in Val Seriana, sarà l’albero di Natale di Bergamo, e legherà il capoluogo più tormentato alla zona “martire simbolo” dell’epidemia di marzo. “Un gesto simbolico e un regalo che sottolinea la vicinanza tra città e valle, accomunate da una grande speranza e dalla consapevolezza della propria forza per uscire da una situazione che ci ha segnati profondamente”.

Maurizio Forchini, presidente di Promoserio, agenzia di promozione di Valle Seriana e Valle di Scalve, sintetizza così un progetto che DUC – Distretto Urbano del Commercio di Bergamo, il Comune di Bergamo e tutti gli enti del territorio (Comunità Montana Valle Seriana, GAL Valle Seriana e dei Laghi Bergamaschi, Comune di Gorno, Vivi Ardesio e la stessa Promoserio), hanno fortemente voluto e agevolato proprio per marcare la straordinarietà del momento e la volontà di lavorare insieme per costruire il futuro.

“Una volta venuti a conoscenza che il DUC stava cercando l’albero per la città, ci si è attivati per fare in modo che questo abete dalla Val Seriana (si trova a Gorno, su proprietà Calegari, e era stato individuato tra quelli da tagliare per problemi di sicurezza) venisse donato a Bergamo”.

I lavori di allestimento dell’albero inizieranno lunedì 23 novembre, giorno in cui verrà tagliato e trasportato da Gorno a Bergamo, in piazza Vittorio Veneto. La Cooperativa Sociale Cantiere Verde di Cene si occuperà del taglio; sempre due aziende del territorio della Val Seriana,

DUESSE di Ponte Nossa e Savotruck Autotrasporti di Songavazzo, gestiranno invece il trasporto.

Nicola Viscardi, Presidente del DUC, Distretto Urbano del Commercio, ringrazia la comunità della Valle Seriana “per il bellissimo dono. In questo anno così difficile per i territori più duramente colpiti dalla pandemia, il regalo alla città dell’albero di Natale è il simbolo di un legame di vicinanza comunitaria, di conforto e di speranza per tutti i bergamaschi. Nei prossimi giorni presenteremo le iniziative speciali promosse dal DUC per il “Natale a Bergamo 2020” e lavoreremo all’allestimento e alla decorazione del grande abete grazie alla partecipazione degli esercenti dei borghi e del centro che, seppur in un periodo complesso come quello che il commercio sta vivendo, unitamente si stanno impegnando per regalare ai bergamaschi una città illuminata dalla magia dello spirito natalizio”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.