Benemerenze, proposti Orlando e il volto del femminismo bergamasco - BergamoNews
In lizza

Benemerenze, proposti Orlando e il volto del femminismo bergamasco

I nomi sostenuti dal comitato "Non Una di Meno Bergamo"

Dopo solo pochi giorni dal temine per la presentazione delle segnalazioni per le civiche benemerenze, iniziano già a spuntare i primi nomi sostenuti dai diversi gruppi di partito e associazioni.

Il Comitato bergamasco Non Una Di Meno, insieme ad altre realtà bergamasche in prima linea per il sociale e consiglieri comunali, si è speso indicando due nomi per il premio indetto dal Comune di Bergamo destinato a persone, enti, società, istituzioni che si sono particolarmente distinti nei diversi campi e attività pubbliche e private e che hanno contribuito a elevare il prestigio della nostra città con disinteressata dedizione.

Rosangela Pesenti è la donna presentata dall’associazione in prima linea per i diritti delle donne.

“Scrittrice, scrittora, saggista, storica, antropologa, insegnante ma soprattutto attivista e femminista. Rosangela Pesenti nata nel luglio del 1953 rappresenta un pezzo importante di una storia politica e culturale, tutt’oggi troppo poco raccontata e studiata, quella delle Donne. Il suo interesse in quest’ambito è il file rouge che collega tutti gli impegni pubblici e professionali finora ricoperti. Tutt’oggi formatrice sulle tematiche del genere continua la sua attività di volontaria nel campo della relazione d’aiuto per donne maltrattate collaborando con il centro antiviolenza AiutoDonna”, si legge nel documento presentato in favore della candidatura.

“Una donna importante nella storia del femminismo bergamasco su cui ancora poter fare affidamento”, viene infine definita Pesenti.

Con lei, l’associazione “Immaginare Orlando” nata nel 2009 con l’obiettivo di promuovere cambiamenti intorno ai temi dell’identità, delle relazioni e delle rappresentazioni del corpo. Attraverso un approccio aperto e inclusivo, l’associazione opera attraverso progetti formativi e culturali multidisciplinari.

leggi anche
  • Bergamo
    Benemerenze, in lizza la prima donna medico in neurologia e la rivista del carcere
    Palafrizzoni
  • L'appello
    Slow Food e Areté: “L’onorificenza di Bergamo a Claudio Bonfanti”
    claudio bonfanti
  • Bergamo
    La biblioteca di via Coghetti verrà ristrutturata: riaprirà dopo l’estate 2021
    biblioteca via coghetti
  • Dal 23 novembre
    Bergamo, è attivo il servizio di prestito a domicilio delle biblioteche
    prestiti libri
  • Bergamo
    Civiche benemerenze, dal Comune Medaglie d’oro agli angeli del Covid
    ospedale fiera covid coronavirus infermieri
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it