Fontana e i contagi in Lombardia: "Siamo in cima, inizierà la discesa" - BergamoNews
Ottimismo

Fontana e i contagi in Lombardia: “Siamo in cima, inizierà la discesa”

Secondo Fontana "oggi vediamo i risultati dell’ordinanza regionale del 22 ottobre"

In un intervento di mercoledì mattina alla trasmissione televisiva Mattino5, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha dato speranze: “L’andamento dei nuovi casi di coronavirus suggerisce che siamo arrivati in cima al plateau. Camminiamo in pianura e adesso inizierà la discesa”.

Secondo Fontana “oggi vediamo i risultati dell’ordinanza regionale del 22 ottobre e fra qualche giorno inizieremo a vedere anche i dati del lockdown nazionale”.

Poi aggiunge: “Abbiamo già iniziato una fase di leggero ma significativo miglioramento. Il nostro Rt è sceso in maniera sostanziale, tanto che in base ai numeri noi rientreremmo oggi in una zona arancione, però è meglio un po’ di cautela per non dover poi vedere una ripartenza del virus”.

Così conclude: “È meglio avere un po’ di cautela iniziale e cercare di metterci in sicurezza. Anche perché dobbiamo fare il Natale e dobbiamo farlo con una certa libertà”.

leggi anche
  • Il dibattito
    Malanchini: “Lombardia tutta zona arancione”. Violi: “No, meglio differenziare”
    Malanchini Violi
  • L'annuncio
    Fontana: ecco i sostegni della Regione alle categorie in ginocchio per il Covid
    Fontana mascherine
  • Le schede
    Covid, in Lombardia aiuti per 167 milioni: a chi spettano
    Indennizzi Fontana
  • I dati di martedì 17 novembre
    Covid: a Bergamo altri 202 contagi, in Lombardia 8mila positivi e 202 decessi
    Dati Regione
  • Il caso
    Le scarpe Lidl conquistano Donizetti, ma attenzione a quelle sneakers della Brembo
    Generico novembre 2020
  • L'epidemiologo zucchi
    Covid a Bergamo, “Contagi in fase discendente: in media 101 casi al giorno”
    Tamponi, Covid, Coronavirus,
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it