Lo scatto di Brembo: l'acquisizione di SBS Friction - BergamoNews
Azienda danese

Lo scatto di Brembo: l’acquisizione di SBS Friction

Con l’operazione, il Gruppo integrerà le pastiglie freno nel portafoglio prodotti per le due ruote, rafforzando la propria leadership in un settore strategico

Brembo ha siglato un accordo per l’acquisizione del 100 per cento del capitale di SBS Friction A/S, azienda danese, che sviluppa e produce pastiglie freno in materiali sinterizzati e organici per motociclette, particolarmente innovativi ed eco-friendly.

L’operazione permetterà di integrare un componente strategico come la pastiglia freno nell’attuale gamma di prodotti Brembo, con un’attenzione particolare all’ambiente e rafforzando ulteriormente la sua leadership nel settore delle motociclette.

Questa acquisizione è in linea con la nuova missione di Brembo di diventare un autorevole “solution provider”, per rispondere ai nuovi paradigmi della mobilità sostenibile e offrire la
migliore esperienza di guida.

“Siamo particolarmente contenti di accogliere SBS Friction nel nostro Gruppo – ha dichiarato Alberto Bombassei, Presidente di Brembo -. Nonostante un contesto di mercato particolarmente complesso, la propensione naturale di Brembo ad investire in innovazione non si ferma. L’acquisizione rappresenta un tassello importante della nostra strategia: consente di integrare competenze ancora più specifiche in un ambito chiave e di rafforzare ulteriormente la nostra offerta di prodotti “made in Brembo” a beneficio dei nostri clienti”.

“Brembo è un partner molto affidabile, che da sempre apprezza il know-how tecnologico di SBS Friction e il suo posizionamento sul mercato”, ha dichiarato Peter Eriksen Jensen, Presidente di SBS Group. “Siamo lieti di far parte di Brembo, un solido gruppo industriale, che supporterà lo sviluppo dell’azienda. L’operazione è una buona soluzione per SBS Group, SBS Friction, i collaboratori e la città di Svendborg”. 

L’operazione prevede un corrispettivo di 224 milioni di Corone Danesi, pari a circa 30 milioni di euro, che sarà pagato utilizzando la liquidità disponibile, ed è soggetto agli usuali meccanismi di aggiustamento previsti per operazioni simili. Il valore della transazione (enterprise value) è pari a 300 milioni di Corone Danesi, corrispondenti a circa 40,3 milioni di Euro. Il perfezionamento dell’accordo è previsto nel primo trimestre 2021.

leggi anche
  • I dati
    Brembo, terzo trimestre: l’utile netto è di 51,7 milioni
    Alberto Bombassei, patron di Brembo Spa
  • L'azienda bergamasca
    Brembo, un nuovo percorso per diventare Solution Provider
    Brembo Schillaci
  • Il riconoscimento
    A Brembo il Compasso d’Oro 2020 per la pinza freno di Formula E
    Generico settembre 2020
  • Il riconoscimento
    Brembo e Ubi Banca tra le 100 imprese con la migliore reputazione in Italia
    brembo
  • La disgrazia
    Al Brembo con gli amici: annega nel fiume 12enne di Ponte San Pietro
    Bonate Sotto, ragazzino recuperato nel fiume Brembo
  • Camera di commercio
    La produzione torna a salire nel 3° trimestre, ma industria e artigianato soffrono
    Rea Dalmine
  • L'azienda
    Turbina da 150 tonnellate, trasporto eccezionale grazie alla Lo.Tra.Fer. di Bergamo
    Generico novembre 2020
  • La classifica
    Kiko, Brembo, Ubi Banca e Aruba tra le aziende più inclusive d’Europa
    Generico novembre 2020
  • Il riconoscimento
    Lotta ai cambiamenti climatici e risparmio idrico: Brembo premiata con la doppia “A”
    brembo clima
  • L'operazione
    Brembo completa l’acquisizione di Sbs Friction
    alberto bombassei
  • Novità assoluta
    Le nuove Cadillac avranno un impianto frenante Brembo in carbonio-ceramico
    Generico febbraio 2021
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it