Quantcast
La manovra 2021: tra le misure sgravi al 100% per chi assume donne e giovani - BergamoNews
Consiglio dei ministri

La manovra 2021: tra le misure sgravi al 100% per chi assume donne e giovani

La manovra, che aveva ricevuto un via libera salvo intese circa un mese fa, è attesa a breve in Parlamento. 

Ha un valore di circa 38 miliardi di euro la legge di bilancio approvata dal Consiglio dei ministri. Il testo riscende a 228 articoli (venti in meno) con 237 pagine La manovra, che aveva ricevuto un via libera salvo intese circa un mese fa, è attesa a breve in Parlamento.

Il testo

Per fronteggiare l’emergenza covid, il ddl di bilancio conferma il blocco dei licenziamenti e la proroga della cig fino al 31 marzo. Prorogate l’Ape sociale e Opzione donna. Proroga inoltre del bonus natalità per il 2021 e, da luglio, assegno unico per i figli fino a 21 anni di età.

Sgravi al 100% per assunzioni di giovani e donne

Tra le novità, sgravi contributivi non solo per le assunzioni under 35, ma anche per quelle al femminile. E un fondo a sostegno delle imprese guidate da donne. Per ventiquattro mesi a partire dal prossimo gennaio, chi assumerà donne e giovani avrà uno sgravio fiscale del 100%, fino ad un massimo di 6mila euro annui, se in azienda vi sarà un incremento del livello occupazionale netto. Per le donne manager ed imprenditrici ci sarà un apposito fondo presso il ministero dello Sviluppo economico, che erogherà contributi a fondo perduto per avviare imprese al femminile.

Tra le norme sul lavoro, deroga, fino al 31 marzo 2021, al decreto Dignità: si potranno rinnovare o prorogare, per un periodo massimo di 12 mesi e per una sola volta, i contratti a tempo determinato, senza indicare la causale.

Rifinanziamento del taglio del cuneo fiscale entrato in vigore lo scorso luglio che prevede l’aumento fino a 100 euro mensili in busta paga per i dipendenti con reddito annuo entro i 40 mila euro.

Rifinanziato a regime il fondo per l’assistenza dei bambini affetti da malattie oncologiche.

Cashless

Al capitolo cashless, che spinge gli italiani a utilizzare metodi di pagamento elettronici, viene confermata la lotteria degli scontrini. Viene chiarito che chi riceverà rimborsi, in base all’uso di carte e app, non si vedrà conteggiare tali somme come reddito aggiuntivo.

500 milioni per le politiche attive

Arriva, con una dotazione di 500 milioni di euro, un ‘fondo per le politiche attive’ con lo scopo di favorire la transizione occupazionale mediante il potenziamento delle politiche attive del lavoro e di sostenere il percorso di riforma degli ammortizzatori sociali.

Fondi per vaccini e farmaci

Sul fronte sanitario, per il 2021 viene istituito un Fondo da 400 milioni di euro per l’acquisto di vaccini e farmaci per cura dei pazienti infetti da Covid-19. Il testo ricorda che l’acquisto e la distribuzione sarà in mano al commissario Domenico Arcuri.

Verranno inoltre stanziati 2 miliardi in più nel 2021 per l’edilizia sanitaria.

Scuola, 8 milioni l’anno per innovazione didattica e digitale

Otto milioni all’anno dal 2021 per potenziare l’innovazione didattica e digitale nelle scuole, anche attraverso gli “animatori digitali”. La manovra stanzia inoltre 12 milioni per il 2021 per il sistema informativo integrato sempre nelle scuole.

Fondi asili: 100 milioni nel 2022, 300 milioni a regime

Aumentano i fondi per gli asili nido. La manovra 2021 stanzia risorse aggiuntive per il potenziamento delle strutture comunali: stando all’ultima bozza della legge, si tratta di 100 milioni nel 2022, 150 milioni nel 2023, 200 milioni nel 2024,250 milioni per il 2025 e 300 milioni di euro annui a partire dal 2026. Gli stanziamenti rientrano nel fondo di solidarietà comunale incrementato anche per lo sviluppo dei servizi sociali:215.923.000 euro per l’anno 2021, 254.923.000 euro per l’anno 2022, 299.923.000 euro per l’anno 2023, 345.923.000 euro per l’anno 2024, 390.923.000 euro per l’anno 2025, 442.923.000 euro per l’anno 2026, 501.923.000 euro per l’anno 2027, 559.923.000 euro per l’anno 2028, 618.923.000 euro per l’anno 2029 e 650.923.000 euro a decorrere dall’anno 2030.

Fondo per l’arricchimento e l’ampliamento dell’offerta formativa

Previsto uno stanziamento aggiuntivo di 117,8 milioni nel 2021, di 106,9 nel 2023, di 7,3 milioni di euro per ciascuno degli anni 2024 e 2025 e di 3,4 milioni per l’anno 2026 per potenziare e risorse del Fondo per l’arricchimento e l’ampliamento dell’offerta formativa e per gli interventi perequativi anche al fine di ridurre le diseguaglianze e di favorire l’ottimale fruizione del diritto all’istruzione, anche per i privi di mezzi.

Fondo a sostegno dei comuni marginali

Arriva anche un Fondo a sostegno dei comuni marginali per il finanziamento di interventi a supporto della coesione sociale e dello sviluppo economico nelle aree del Paese maggiormente colpite dal fenomeno dello spopolamento e per i quali si riscontrano particolari problematiche di attrattività per la limitata offerta locale di servizi materiali e immateriali alle persone e alle attività economiche.

Viene prorogato al 31 dicembre 2022 il credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno.

Inps potrà assumere 189 medici

L’Inps potrà assumere 189 unità di personale nella qualifica di medico di primo livello per l’assolvimento delle funzioni medico-legali di propria competenza. Le assunzioni, si legge nella norma, sono giustificate dalle “esigenze di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, al fine di assicurare il presidio delle funzioni relative all’invalidità civile” “e delle attività medico-legali in materia previdenziale e assistenziale affidate”. L’autorizzazione di Spesa è di 6,6 milioni di euro nel 2021 e 26,4 dal 2022.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
conte gualtieri
Governo
Ristori: tra lunedì e martedì arrivano i primi bonifici alle imprese
Pd Carnevali Martina
La richiesta
Deputati Pd scrivono a Conte e Gualtieri: “Contributo straordinario di emergenza alle province più colpite”
conte
"tempi rapidi"
Conte sul decreto Ristori: più di 5 miliardi per sostenere le attività in difficoltà
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI