Muore a 42 anni travolto da una ruspa in cantiere: lascia la moglie e 2 figlie - BergamoNews
La tragedia

Muore a 42 anni travolto da una ruspa in cantiere: lascia la moglie e 2 figlie

L'incidente mortale lunedì mattina in provincia di Brescia: la vittima è Cristian Gritti di Carobbio degli Angeli

È sceso dal camion e proprio in quel momento una ruspa ha messo la retro e l’ha travolto, uccidendolo. È l’atroce fine di Cristian Gritti, 42enne di Carobbio degli Angeli, rimasto vittima lunedì mattina di un incidente sul lavoro a Cazzago San Martino, in provincia di Brescia.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della zona con il supporto dei tecnici dell’Ats, poco dopo le 10.30 Gritti è sceso da un camion di proprietà dell’azienda di famiglia, la Gritti Costruzioni, ed è stato investito dalla ruspa. Il conducente non si sarebbe accorto di averlo colpito. Solo una volta sceso dal mezzo si è reso conto di cosa era successo, vedendo il collega schiacciato tra camion e ruspa, privo di sensi e in un lago di sangue.

L’uomo, sotto shock, ha subito chiamato i soccorsi. La centrale operativa del 118 ha inviato sul posto un’automedica e un’ambulanza, ma ogni tentativo di rianimarlo è stato vano: Gritti era già morto sul colpo a causa delle gravi lesioni riportate.

I due mezzi coinvolti e l’area del cantiere dove si è consumata la tragedia, come da prassi, sono stati messi sotto sequestro in attesa degli accertamenti di legge.

Gritti, molto legato al suo lavoro, lascia nel dolore la moglie Sara e le figlie Aurora e Maria Tina, di 7 e 10 anni, i genitori Maria Rita e Claudio, e il fratello Gianni che era con lui in cantiere al momento della tragedia.

leggi anche
  • Aveva 84
    È morto l’imprenditore Emilio Maccabelli, fu tra fondatori della EdilMac
  • Il dramma
    Trescore piange Manuel Cremaschi, il 19enne morto in un incidente stradale ad Entratico
  • Sul monte orfano
    Cade dalla bici in montagna: 44enne di Telgate morto ai Civili di Brescia
  • Giovedì pomeriggio
    Col furgone contro un camion in autostrada: muore giovane bergamasco
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it