BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Campionati Italiani, titolo nelle parallele asimmetriche e nella trave per Giorgia Villa

La 17enne di Brembate ha terminato la due giorni tricolore con tre ori e un argento

Il 2020 è stato probabilmente una delle stagioni più difficili per la ginnastica artistica.

Il rinvio delle Olimpiadi e l’annullamento delle principali appuntamenti internazionali ha pesato sul morale delle atlete.

Nonostante la lunga chiusura delle palestre e i numerosi problemi incontrati per potersi allenare, molte di loro non si sono perse d’animo e hanno colto ogni opportunità per migliorare.

E’ il caso di Giorgia Villa che, dopo il successo nell’all-round, ha illuminato il PalaVesuvio durante l’ultima giornata dei Campionati Italiani.

Nonostante le fatiche accumulate durante la prima rotazione, la 17enne di Brembate ha confermato il proprio dominio fra le parallele asimmetriche presentando un’esecuzione di alto livello che le ha permesso di conquistare un giudizio di 14.550 con 5.7 di D Score.

Discorso simile anche per il corpo libero dove la “fata” bergamasca ha presentato ancora una volta quattro diagonali acrobatiche accumulando13.850 punti (5.3 di D Score) che le ha permesso di cogliere il primo successo nella specialità nonostante un piccolo passo indietro rispetto all’all-round.

Qualche difficoltà in più è invece comparsa nella trave dove l’elevato livello di difficoltà non ha aiutato la portacolori delle Fiamme Oro che è stata beffata di un solo decimo dalla compagna di squadra Martina Maggio, complice alcune imperfezioni commesse durante l’esercizio.

La polvere di magnesio napoletana ha accompagnato l’affermazione di Elisa Agosti (Ginnastica Salerno) fra le Juniores 1.

In grado di chiudere le proprie fatiche con 12,550 punti, la 13enne di Gorlago si è imposta sui dieci centimetri riscattando così la piazza d’onore colta nelle parallele.

Nella medesima competizione va segnalato la quarta piazza della songavazzese Chiara Barzasi (Ginnastica Salerno) che ha mancato il gradino più basso del podio soltanto per tre decimi il gradino più basso del podio.

In conclusione ottima prova anche per Yumin Abbadini (A.S.D. Ginnastica Pro Carate) che ha guadagnato la terza posizione nel cavallo con le maniglie sfiorando il medesimo risultato anche nella sbarra, sfuggito soltanto per mezzo punto.

Foto Simone Ferraro/FGI

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.