BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Denunce da infortunio sul lavoro da Covid: a Bergamo le donne le più colpite

Le tre provincie con il 60% delle denunce e una mortalità del 66% sono le più interessate. I settori più colpiti sono la sanità e l’assistenza sociale e le professioni ad esse collegate, con il 78 % delle denunce (quasi 15.000 lavoratori in Lombardia).

“I numeri ci dicono come la pandemia abbia colpito duramente il territorio lombardo nei mesi passati, e che purtroppo ancora oggi ci troviamo a dover gestire una nuova emergenza anche se con più consapevolezza”.

Lo afferma Danilo Mazzola, segretario territoriale Cisl Bergamo, legge i dati Inail relativi agli infortuni sul lavoro legati al Covid, aggiornati alla fine di settembre, dai quali emerge come le donne siano le più colpite ed esposte al contagio, essendo anche le più impegnate nei settori a rischio. Il tasso di mortalità nella provincia di Bergamo è stato il più alto della Lombardia con una incidenza del 28%, mentre per quanto riguarda le denunce da infortunio Bergamo e terza dopo Milano e Brescia.

dati inail denunce sul lavoro covid

Le tre provincie con il 60% delle denunce e una mortalità del 66% sono le più interessate. I settori più colpiti sono la sanità e l’assistenza sociale e le professioni ad esse collegate, con il 78 % delle denunce (quasi 15.000 lavoratori in Lombardia).

dati inail denunce sul lavoro covid

“L’importanza dell’essere vicini alle persone, mai come in questo momento diviene essenziale, viste anche le conseguenze che la malattia può aver lasciato sotto il profilo fisico e psicologico – conclude Mazzola -. Oggi la nostra azione sindacale vede come priorità la salute e la sicurezza delle persone nei luoghi di lavoro. Solo così usciremo da un momento così difficile con responsabilità e sicuri di aver fatto tutto quello che era nella nostra disponibilità”.

dati inail denunce sul lavoro covid

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.